Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 12 novembre 2008

Spinacino di vitello ripieno

Lo spinacino è quella parte anatomica del vitello che si trova sotto la noce. Considerato un taglio di seconda scelta, è dunque più economico, cosa da non sottovalutare di questi tempi. Dalla caratteristica forma triangolare, si presta benissimo ad essere farcito con una grande varietà di ingredienti: carni assortite, verdure, ricotta, olive, etc.etc. Io l'ho preparato con il classico ripieno
di spinaci, cuocendolo arrosto, ma è buonissimo anche lessato, con un contorno di verdure al vapore.



1 spinacino di vitello da 500g circa, già aperto a tasca
15 g di mollica di pane, ammollata in poco latte e ben strizzata
150 g di spinaci novelli, scottati in poco burro e uno spicchio d'aglio vestito
100 g di fesa di vitello tritata
50 g di salsiccia a nastro
1 uovo
2 cucchiaiate di grana grattugiato
sale, pepe poco, noce moscata
1 cipollina
olio extravergine
vino bianco secco
1 rametto di rosmarino

Riunire in una terrina gli spinaci, ben asciutti e tritati, la carne di vitello, la salsiccia, l'uovo, la mollica di pane e il grana. Mescolare accuratamente tutti gli ingredienti, salare, pepare e profumare con una grattugiata di noce moscata. Riempire la tasca, cucendone l'apertura con ago e filo. Far rosolare lo spinacino in un po' d'olio extravergine, dentro una casseruola che lo contenga a misura; salarlo e peparlo. Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco secco, allungare con poca acqua bollente. Unire il rosmarino e la cipolletta, tagliata in due. Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 50 minuti. Servire con insalata, patate al forno, carciofi o quanto la vostra fantasia suggerirà.




4 commenti:

  1. come si chiamerà in francese questo lo spianacino? sai quante volte mi sono fermata da fare arrosti così bella per la difficoltà di trovare i pezzi? qui sembra conoscano solo, le bistecche di sottofiletto, filetto e pezzi non definiti di coscia e ragoût.
    sigh!!!

    RispondiElimina
  2. Che dire?
    è un piatto veramente spaziale.

    RispondiElimina
  3. che bella ricetta!l'effetto visivo e' eccezionale!
    appena l'ho vista sono rimasta a bocca aperta!

    RispondiElimina
  4. @ erika: mi spiace molto, ma non ho idea di come si chiami in francese lo spinacino. Forse e sottolineo forse, potresti fare una tasca con quella parte che viene chiamata poitrine. Guarda qui:
    http://www.fleisch-teilstuecke.at/it/tsdetail_kalb/fts/3400/3000.3002/

    @ michela: è un arrosto semplicissimo ma di soddisfazione. Di solito lo faccio ripieno di sola carne, ma con gli spinaci ci è piaicuto ancora di più.

    @ chiara: grazie, sei davvero gentile.
    un caro saluto
    eu

    RispondiElimina