Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 20 gennaio 2012

Zuppa di lenticchie, limone e menta

Buona minestra dal vago sapore mediorientale. L'insolito mix di ingredienti (tradizional-esotico) la rende, a parer mio, assai attraente e meritevole di essere provata almeno una volta. L'ho scoperta sul blog di Francesca, che ne dava una sua versione prendendo come spunto quella di Nigel Slater, cuoco e food writer inglese. Ecco la mia interpretazione, che si discosta un po' da quella di Slater per l 'uso moderato dell'aglio e per la cottura degli spinaci direttamente nella minestra, senza il preventivo passaggio in padella .

Ingredienti per 3-4 persone:
1 cipolla ramata
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai di olio extravergine
50 g di pancetta a dadini
un ciuffetto di prezzemolo tritato
250 g di lenticchie di Castelluccio
150 g circa di spinaci novelli
brodo vegetale
sale, succo di limone, un mazzetto di menta

Mettere le lenticchie in un colino e risciacquarle sotto un getto di acqua corrente. Tritare finemente la cipolla e farla crogiolare, in pentola a pressione, con l'olio. Quando comincerà ad ammorbidirsi, aggiungere l'aglio, tritato finemente, il prezzemolo e la pancetta. Far insaporire per qualche minuto, poi unire le lenticchie e mescolare bene. Allungare con un litro di brodo vegetale caldo, chiudere il coperchio e, al fischio, calcolare 20-25 minuti di cottura. Dopo questo tempo le lenticchie, se di Castelluccio, saranno perfettamente cotte ma ancora integre. A questo punto, gettare nella minestra le foglioline di spinaci, facendole appena appassire per un minuto e regolare di sale. Spegnere il fornello. Condire con il succo di mezzo limone (o di più, se piace) e con un trito fine di foglioline di menta. C'est tout!

30 commenti:

  1. Mi piace molto l'uso del limone nelle lenticchie.....devo provarle,al più presto. Grazie per la condivisione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Mariabianca. Quel sapore di menta e limone mi ha ricordato immediatamente la cucina araba.Davvero intrigrante.

      Elimina
  2. Io volevo solo ringraziarla per le ottime ricette e consigli che ci omaggia nel suo blog .un caro saluto Antonella

    RispondiElimina
  3. Cara Antonella, diamoci del tu, che ne dici? Grazie, mi fai davvero felice.Spero di rileggerti presto.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Ciao, mi ha fatto proprio piacere trovare questa ricetta. Il consumo di legumi è sempre poco considerato sui blog, eppure dovrebbe essere uno dei nostri alimenti principali, ma viene proposto raramente. Alle mie lezioni di cucina vegetariana propongo sempre una ricetta simile a questa, di origine marocchina, che puoi trovare qui
    http://cucinandosenza.blogspot.com/2009/01/harira-senza-carne.html
    Jas

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Jas, benvenuta! Hai ragione, forse le zuppe e i legumi in genere sono poco fotogenici, hanno poco appeal e vengono quasi ignorati dai foodblogger, ma sono talmente buoni che, almeno personalmente, non li faccio mai mancare sulla mia tavola. Ho visitato il tuo interessante blog e lo metto subito tra i miei preferiti. Bella la versione con lo zafferano e l'harissa; la terro' presente per il futuro.
      A presto

      Elimina
  5. Metterò molto limone, trovo dia tantissimo carattere alle zuppe e con le lenticchie sta meglio del previsto!!
    Personalmente le trovo deliziose, salutari, comode e d economiche.....insomma, non ne farei mai a meno!!

    mille saluti,

    Fabi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, fabiana. La penso anch'io come te; servirei minestre e zuppe tutte le sere; sono talmente buone, confortanti ed economiche!Un caro saluto

      Elimina
  6. Questo abbinamento è da provare.
    Buon fine settimana
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Rosetta. Buon fine settimana anche a te.

      Elimina
  7. proverei questa ricetta se non avessi dei commensali(ossia un commensale) tanto tradizionalista. Roba 'diversa' come lo chiama lui non va. Un esempio? Ho fatto un sugo con la ratatouille in vasi da 500grammi che mi ha detto 'questa roba qui con la verdura non me lo devi usare nello stufato'. E pensa che lui di verdura ne mangia quintale...però nulla esclude una sera con amici che non faccio una porzioncina SOLO per me! abbraccio da ponente dove inverno non viene P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh eh.... come dicevo a Francesca, anch'io ho un commensale assai tradizionalista e la sua porzione di zuppa l' ho dovuta mondare di limone e menta. In compenso, ieri sera si e' fatto fuori due fondine di minestra con la scarola e il riso :)
      un abbraccio e buon sabato!

      Elimina
  8. non avendo un buon rapporto con aglio preferisco la tua versione, mi piace questa minestra per affiunta del limone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, Carmine. Non so se sei d'accordo (e questo ragionamento non c'entra molto con la ricetta in questione), ma io trovo che, all'estero, quando parlano di cibo italiano sottintendano l'uso di una quantita' di aglio spropositata. A me il sapore dell'aglio piace, se aggiunto in piccole dosi, ma cosi' mi sembra piu' una caricatura della cucina italiana. un abbraccio e buona domenica.

      Elimina
  9. Carissima Eu sabato ho comperato degli spinaci novelli freschissimi...indovina perchè??? Penso che domani sera avremmo zuppa...Buona domenica carissima♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottimo! sempre contenta di esserti di ispirazione. :)

      Elimina
  10. adoro le zuppe,buona idea con il limone,complimenti...ti seguo ciaoo

    RispondiElimina
  11. ero convintissima di aver già commentato. vabbé...

    questa ricetta mi piace assai, come molte tue, e mi piace l'idea dei legumi: è vero, si vedono poco nella blogosfera, eppure meriterebbero, perché sono sani, buoni ed economici.

    p.s. il limone ci sta divinamente, già lo so

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Gaia! Riemergo dopo un periodo di influenza che mi ha costretta a letto per qualche giorno, con febbre a 39 e zero appetito (mica male questa cosa, in verita'). Ora il mio interesse si orienta sempre piu' su calde zuppe e minestroni assortiti.
      Un abbraccio

      Elimina
  12. wooooooooooow che delizia! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'invito, Claudia. Un abbraccio.

      Elimina
  13. Ciao carissima Eu ho appena pubblicato la mia chaltron versione della tua zuppa che abbiamo tutti amato, ognuno a proprio modo!
    Buona domenica carissima

    RispondiElimina
  14. Carissima Fabi, come va? In queste giornate cosi' fredde ma, almeno qui, contornate da un sole splendido e da un'aria finalmente pulita, e' un vero piacere gustarsi una buona e corroborante zuppa. Sono sicura che la tua versione sara' stata squisita!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  15. Carissima, ottima la tua zuppa. Ma la tua torta di mele? sul mio blog è segnalato il tuo nuovo post....ma se cerco di collegarmi mi dice che la pagina è inesistente!!!!!!
    Aspetto con ansia di vedere la tua torta di mele :)
    baci
    Rosa Maria
    p.s. http://tor-te-e-din-tor-ni.blogspot.com/2012/02/saucisses-aux-lentilles-ispirazione.html
    questa è una zuppa di lenticchie molto ma molto buona...dacci un occhio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Rosa Maria. Scusa, ma la torta di mele è stata un errore. Volevo modificare una ricetta già presente sul blog (vedi http://labelleauberge.blogspot.com/2006/11/torta-di-mele.html ) aggiungendo un consiglio di una mia lettrice (l'uso di uno stampo diametro 26 cm); pensavo di fare la ricerca per titolo invece ho creato un nuovo post. Ora vengo a vedere la tua ricetta. A presto

      Elimina
  16. Oggi è ufficialmente finito l'abbecedario culinario (<a href="http://muvara.blogspot.com/2012/02/labbecedario-culinariodalla-alla-z.html>http://muvara.blogspot.com/2012/02/labbecedario-culinariodalla-alla-z.html</a>). Passavo di qui per ringraziarti per la partecipazione e per dirti che giovedì annuncio un nuovo progetto che vedrà coinvolti più da vicino i blogger, per cui se vorrai partecipare sarai la benvenuta!!!

    Ciaooooo!
    Aiuolik

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, aiuolik. Non sai quanto mi dispiace di non essere riuscita a partecipare più attivamente alla tua raccolta, ma il tempo è proprio poco e non riesco a seguire tutte le iniziative. Ora vengo a leggere le novità! Grazie a te e a presto.

      Elimina
  17. Buongiorno Eugenia,
    ieri ho presentato alle mie amiche la zuppa di lenticchie e spinaci e le crepes con ricotta e prosciutto cotto: un autentico successone, come sempre del resto quando attingo dal tuo prezioso, preciso, fantasioso blog.
    Grazie mille
    Cari saluti da Bologna
    Roberta

    RispondiElimina
  18. Carissima Roberta, grazie grazie grazie!
    Fatti sentire più spesso, mi raccomando; è sempre un piacere leggerti.
    Un abbraccio
    eugenia

    RispondiElimina