Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 21 giugno 2008

Pesche arrosto alla vaniglia e rosmarino

Il rosmarino, in questo periodo, è al massimo della sua fragranza e ne basta davvero una minima quantità per profumare gli alimenti. Queste pesche, aromatizzate da pochi ciuffi di rosmarino e dai semi della vaniglia, sono buonissime. Vanno servite tiepide, accompagnate, se proprio si vuole esagerare, da un ciuffo di yogurt greco o da un cucchiaio di crème fraîche.



Per quattro:
4 pesche
qualche ciuffetto di rosmarino
1/2 baccello di vaniglia
4 cucchiaini di zucchero
4 cucchiai di vino bianco
burro q.b.

Lavare le pesche e gettarle in acqua bollente per un minuto. Scolarle, passarle in acqua gelata, asciugarle e tagliarle a grossi spicchi. Tagliare longitudinalmente il baccello di vaniglia, togliere i semi e mescolarli allo zucchero. Lavare e asciugare il rosmarino. Imburrare senza avarizia 4 tegliette da forno, disporvi all'interno gli spicchi di pesca, conficcare qua e là pochi aghi di rosmarino, cospargere di zucchero alla vaniglia, aromatizzare con il vino. In forno caldo a 180°C per un quarto d'ora circa.

Il bellissimo haiku di Papavero:

le pesche arrosto!

a fantasia di gola

non v'è mai fine!

6 commenti:

  1. Delizioso quest'idea di combinare le pesche al rosmarino!
    Vedi anche il nostro ricetto per Pesche con zabaglione di arance: :http://cucinone.com/?p=235
    Cordialmente,
    Cucinone
    www.cucinone.com

    RispondiElimina
  2. che buone!!!!!e una pallettina di gelato come ce la vedi?!yum yum

    RispondiElimina
  3. Queste pesche sono da sbavamento...che buoneeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  4. le pesche arrosto!
    a fantasia di gola
    non v'è mai fine!

    RispondiElimina