Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 13 febbraio 2008

Cioccolatini al caffe'

Se volete cimentarvi nella produzione casalinga di cioccolatini, armatevi di pazienza e di un ampio grembiule. Se ci sono riuscita io...Forse non saranno perfetti come quelli che occhieggiano dalle vetrine dei professionisti cioccolatieri, ma volete mettere la soddisfazione?




La ricetta mi è stata regalata da un caro amico, che ringrazio di vero cuore per aver dedicato tempo ed energie a scrivermela, ben sapendo quanto sia occupato in cose più serie ed importanti.

CIOCCOLATINI AL CAFFE’ DI SAN VALENTINO


Ingredienti: copertura fondente gr.300

Fondant di zucchero gr.150

Burro gr.150

Miele gr.50

Caffè solubile 1cucchiaino

Panna da montare o da cucina gr150

Mescolare con la panna portata in ebollizione per due minuti insieme al caffè solubile,il cioccolato fondente già sciolto ,lo zucchero fondant,il burro reso cremoso con la frusta ,il miele. Amalgamate bene il tutto e una volta raffreddato e messo in una siringa con cornetto liscio sprizzate per formare dei cilindrini dallo spessore di un dito che tagliere nella lunghezza che riterrete opportuno. Quando si saranno un poco rassodati immergeli in recipiente contenente cioccolato da copertura amara

ZUCCHERO FONDENTE

In pasticceria lo zucchero fondente è un ingrediente indispensabile chiamato fondente per pasticceria,e non è di difficile preparazione,naturalmente seguendo scrupolosamente le istruzioni,specie per la temperatura,e per questo motivo non dico indispensabile ma necessario un termometro.

Per circa 700 gr. ;1000gr di zucchero;300cc di acqua; 2cucchiai di glucosio(in mancanza di questo del succo di limone).

Mettete il tutto in recipiente possibilmente a doppio fondo,scaldando a calore moderato e mentre lo zucchero si sta sciogliendo coprite per un paio di minuti il recipiente con un coperchio allo scopo di eliminare l’eventuale zucchero che si cristallizza nelle pareti del recipiente.

Non appena lo zucchero sia sciolto,Smettete di mescolare e portate a ebollizione a fuoco vivo,e a questo punto dovete decidere di quale uso ne volete fare. Se lo destinate per la preparazioni di fondenti portatelo a 116°C,ma se lo volete per copertura(torte)toglietelo da fuoco a 113°C.

Togliete da fuoco il recipiente e immergete il fondo in acqua fredda .Versate lo sciroppo in un piano di marmo o equivalente e spatolatalo con una spatola in ferro a base larga finchè di diventa friabile e bianco lo Bagnatevi le mani e impastatelo per circa dieci minuti fino a farlo diventare liscio e elastico. Rimanendo per un giorno in frigo diventerà più malleabile se coperto con un panno umido.

Se avvolto nella pellicola plastica riposto in frigorifero in un recipiente a chiusura ermetica si manterrà a tempo quasi indefinito.

Note: ne verranno tantissimi, anche dividendo per tre le dosi come ho fatto io. Mi sono molto divertita a fare lo zucchero fondente; non avrei mai pensato fosse così facile prepararlo.

1 commento:

  1. Belli, bellissimi anzi.Ma non li voglio neppure vedere!!

    RispondiElimina