Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 6 febbraio 2011

Pollo tex-mex

L'altra sera, all'ora di cena, mi sono capitati tra capo e collo un paio di ospiti non annunciati .Cosa allestire, così sui due piedi, di gustoso e veloce? In frigo avevo dei filetti di pollo appena acquistati e in freezer stazionava una provvidenziale busta di peperoni grigliati; spezie assortite, olio e cipolle non mancano mai nella mia dispensa ed ecco servito questo pollo tex-mex che, accompagnato da tortillas croccanti, ha riempito lo stomaco e rallegrato la tavolata.

Per 4 persone:

500 g circa di filetto di pollo tagliato a listerelle
300 g di peperoni rossi e gialli grigliati
2 grosse cipolle
un mix di spezie così composto: 1/2 cucchiaino di pepe di Caienna, 1 cucchiaino di coriandolo in polvere, 1 o 2 cucchiaini di cumino in polvere, 2 cucchiaini di paprika dolce, una macinata di pepe nero, 1 cucchiaino di maggiorana secca
olio d'oliva
sale

Togliere i peperoni surgelati dalla busta, passarli sotto l'acqua fredda in moda da levare agevolmente la pellicina, tagliarli a striscioline. Sbucciare e affettare le cipolle e farle rosolare in un filo d'olio, per qualche minuto, in un wok. Aggiungere il pollo, pochi pezzi alla volta, facendoli colorire su tutti i lati. Salare. Unire le spezie, facendo insaporire la carne per qualche minuto. Completare con i peperoni, unendo eventualmente un po' d'acqua calda se il sugo dovesse asciugare troppo. Prima di servire, regolare di sale. Accompagnare con le tortillas, fatte scaldare brevemente in una padella antiaderente, e un paio di ciotoline di salsa guacamole e panna acida.

9 commenti:

  1. E' vero, il petto di pollo risolve sempre la situazione, è leggero e in genere piace a tutti. Con questi peperoni e tutti i vari gusti, poi..chissà come saranno stati contenti gli ospiti!

    RispondiElimina
  2. io direi che te la sei cavata alla grandissima eheh
    bellissima ricetta!! ^_^

    RispondiElimina
  3. Ecco un altro uso azzeccato per i peperoni grigliati che spesso ho in frigo! Grazie cara, e grazie anche per essere venuta a dirmi del paneer, il feedback e' sempre molto gradito!

    RispondiElimina
  4. Eugenia carissima,
    La tanto vituperata cucina Tex-mex a mio avviso dovrebbe essere più valutata. E vero che il sapore delle spezie, di cui fa tanto uso, possa essere sgradita a molte persone.
    Ma il sapore caratteristico, e soprattutto l'appetitosità (perdonami il termine) a mio avviso fanno, di questa cucina, un territorio da esplorare.
    A mio parere ci avrei aggiunto anche del piccante, che col pollo sposa benissimo.

    buona settimana

    RispondiElimina
  5. Ciao Eugenia! Mi fai sempre delle domande molto stimolanti, veramente, e ti ho risposto sul blog. ps..bello anche il cake di cocco, bello umido, mi pare! ciao!
    cinzia

    RispondiElimina
  6. Quando non ero intollerante alle solanacee adoravo il pollo abbinato con i peperoni!! Ora lo preparo per i miei cari e lo annuso con un filo di nostalgia!!! :(

    RispondiElimina
  7. Rosetta, Erica, Cinzia:grazie dei vostri commenti. Non ho inventato niente di originale, ma mi ha fatto molto piacere vedere i miei ospiti mangiare con gusto questo pollo speziato. Tra l'altro, non avendo tortillas per casa, ho rimediato con delle piadine nostrane e la differenza non si e' notata molto :)))
    Chamki: l'altro giorno ho messo il paneer in un'insalata mista.L'ho tagliato a quadratini e l'ho "impanato" in un miscuglio di semi di zucca, girasole, saraceno e sesamo, leggermente tostati a secco in padella antiaderente: ottimo! Ho anche le foto dell'altra versione con olio e e peperoncino ma non riesco a trovare il tempo di postare tutto quello che faccio: spero di ritagliarmi uno spazio in questi giorni.
    Sergio: sono d'accordissimo con il tuo commento sulla cucina tex mex. forse i ristoranti "nostrani" ce ne danno una versione assai stereotipata, ma sarebbe interessante approfondire questa gastronomia.Il pollo era discretamente piccante, perche' il pepe di Caienna, pur non essendo aggressivo come il peperoncino, ha una certa personalita'.
    Cinzia: ti ho fatto quelle domande sullo strudel perche' io faccio un impasto senza uovo, cosi' come ho imparato dalla mia amica Annamaria, e trovo sempre istruttivo confrontare varie versioni della stessa ricetta.
    Un abbraccio e grazie di essere passati di qua.

    RispondiElimina
  8. @sonia: e' dura seguire certe restrizioni alimentari, ti capisco, ma se servono a farci star meglio si sopporta tutto.
    ti abbraccio
    @chamki:dimenticavo di aggiungere che il latticello avanzato dal paneer l'ho messo nell' impasto della pizza, che e' venuta favolosa!

    RispondiElimina