Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 25 giugno 2009

Piccole terrine di frutta gratinata

Un dessert piuttosto veloce, da imbastire anche all'ultimo minuto. Un'idea ispirata dal numero di luglio 2009 di GoodFood: sulla rivista le dosi sono raddoppiate, ci sono lamponi e ciliegie e il tutto è disposto in una teglia singola.



per 4 terrinette:
ciliegie e fragole q.b.
100 g di latte
1 uovo
2 cucchiai di zucchero semolato
1/2 cucchiaio di amido di mais
1/3 di baccello di vaniglia
1 cucchiaiata di Kirsch

Scaldare il latte con i semi della bacca di vaniglia e lasciare in infusione per una decina di minuti. Battere il tuorlo con 1 cucchiaio di zucchero e la maizena, fino ad ottenere un composto soffice e chiaro.Versarci sopra il latte aromatizzato, portare sul fornello e cuocere il tutto per qualche minuto. Travasare in una fondina, coprire con pellicola e far raffreddare. Snocciolare le ciliegie, tagliare a pezzetti le fragole. Suddividere la frutta in 4 terrinette. Al momento di andare in tavola, scaldare il grill del forno, disporre le terrine su una placca e metterle sotto il grill rovente (non troppo vicino: diciamo sul secondo ripiano a partire dall'alto). Cuocere per 3-5 minuti, finché la frutta comincerà ad ammorbidirsi. Nel frattempo, montare l'albume con il restante cucchiaio di zucchero. Unire la meringa alla crema pasticcera (ben raffreddata e profumata con il liquore) e amalgamare accuratamente, cercando di non smontare il composto. Estrarre le terrine dal forno, coprirle con il preparato e far gratinare per un paio di minuti (o finché appariranno dorate). Servire subito.


4 commenti:

  1. Non ho mai provato i crumble, perchè ho il timore che le mie "briciole" si trasformerebbero in un'informe mattonella, ma queste le provo: mi incuriosisce davvero il sapore di fragole e ciligie.. calde!

    RispondiElimina
  2. Sul serio? Guarda che sono buonissimi. Io ne avevo gustato uno ai frutti di bosco in un ristorante di New York e poi l'ho rifatto a casa parecchie volte.Riesce sempre bene. Se hai paura non ti vengano bene le briciole, puoi fare anche in questo modo: prepari l'impasto e lo metti a raffreddare per un paio d'ore nel freezer. Quando sarà ben solido, lo estrai e lo grattuggi (con la grattugia a fori grossi) direttamente sopra la frutta.
    un abbraccio
    eu

    RispondiElimina
  3. che belle le cocottine!
    e il loro contenuto e il cappellino dorato!
    eugenia brava come sempre!

    RispondiElimina