Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 15 aprile 2019

Arroz de polvo (riso con polpo)

La scorsa estate abbiamo avuto il piacere di essere ospiti a cena del nostro amico Giovanni, bravissimo cuoco e food writer residente da anni a Lisbona. Per l'occasione, oltre a tante altre prelibatezze, l'ottimo Giovanni ci ha presentato questo squisito risotto con il polpo, una ricetta tipica portoghese che noi abbiamo apprezzato moltissimo. Tornati a casa, ho chiesto al nostro amico se mi permetteva di condividere la sua ricetta sul blog e lui con molta gentilezza ha acconsentito. Eccola qui.

ARROZ DE POLVO (RISO CON POLPO)
ricetta di Giovanni de Biasio


Ingredienti per 4 persone
Per il brodo
1 polpo (1 kg abbondante)
1 foglia di alloro
1 spicchio d'aglio
qualche grano di pepe nero
1 pezzetto di sedano
1 litro e 1/2 circa di acqua fredda

Per il risotto
olio extravergine di oliva q.b.
1 piccolo porro
1 piccolo peperone rosso
280-300 g di riso per risotti
1/2 bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo tritato
sale

Procedimento
Radunare in una pentola gli ingredienti per il brodo, compreso il polpo. Portare a bollore e cuocere per circa un'ora o fino a quando il polpo sarà tenero. Lasciarlo intiepidire nel brodo, poi toglierlo e dividere i tentacoli dalla testa, che andrà tritata a dadini. 
Filtrare e riportare a bollore il brodo del polpo, aggiungendo un po' di sale grosso. Nel mentre, lavare bene il peperone; tagliarlo a meta' e privarlo del picciolo, dei semi e dei filamenti bianchi. Tagliarlo in minuscola dadolata. Avviare il risotto mettendo in una casseruola un giro d'olio e facendovi appassire dolcemente il porro tritato. Unire il peperone rosso, rosolarlo brevemente poi versare il riso, tostandolo per qualche minuto.  Sfumare con il vino bianco, bollente. Cominciare ad aggiungere il brodo caldo, portando a cottura il risotto. Verso la fine, aggiungere i pezzetti della testa del polpo.  Sistemare di sale e completare con un po' di prezzemolo tritato. Servire il riso con i tentacoli grigliati o, se si ha tempo e voglia, fritti in pastella.






Nelle foto qui sotto, il polpo servito durante la cena a casa di Giovanni, a Lisbona.


2 commenti:

  1. Che bella ricetta, Grazie! Una domanda forse sciocca ma, per fare il brodo per il risotto, devo mettere nella pentola oltre al polpo ed i profumi anche dell'acqua?

    RispondiElimina
  2. Certamente ;-) L'ho dato per scontato ma ora vado a correggere la ricetta. Grazie di avermelo fatto notare. E' un piatto buonissimo e anche un po' insolito per noi.

    RispondiElimina