Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 28 febbraio 2008

Polpettone di fagiolini

E' un piatto classico della cucina genovese. Personalmente, ho conosciuto la ricetta di questa preparazione anni fa, attraverso il forum della Cucina Italiana. La signora Bruna F di Genova ne diede la sua versione casalinga; la provai e fu amore a prima vista. Nel tempo, leggendo altre numerose varianti (più nelle proporzioni tra gli ingredienti che nella sostanza),ho messo a punto la mia versione. Ringrazio dunque Bruna per avermi fatto scoprire ed apprezzare il polpettone di fagiolini.




Ingredienti:
450 g di fagiolini
300 g di patate
4 cipollotti
20 g di funghi secchi
olio extravergine q.b.
40 g di Parmigiano grattugiato
2 uova
1 manciata di pinoli
1 mazzetto di maggiorana fresca
pangrattato q.b.
un pizzico di origano

Lesso separatamente le patate e i fagiolini. Io cuocio le verdure a vapore, utilizzando la pentola a pressione. Le patate, tagliate a pezzi, cuociono in 10 minuti, i fagiolini in 5'. In un largo tegame, faccio sudare in poco olio i cipollotti affettati, utilizzando anche parte del gambo verde, aggiungo i funghi porcini, precedentemente ammollati in acqua tiepida, scolati e tagliuzzati grossolanamente. Lascio insaporire per cinque minuti, salo e unisco le patate schiacciate con la forchetta. I fagiolini, dopo averli cotti a vapore, li asciugo sommariamente in un panno carta, li trincio con un coltello e li unisco al resto, tenendo sul fuoco pochi minuti per far asciugare bene il tutto. Lascio intiepidire, unisco le uova, le foglie di maggiorana (che danno un profumo inconfondibile al polpettone), il grana e i pinoli. Aggiusto di sale e di pepe. Verso quanto preparato in una tortiera da 26 cm di diametro, unta d'olio e spolverata di pangrattato. Cospargo con poco pangrattato ed un pizzico di origano secco. Un filo d'olio e via in forno a 180°C per circa mezz'ora. E' buono sia caldo che freddo.





10 commenti:

  1. non è il paradiso ma ci va molto vicino: anche noi grandi fan del polpettone di fagiolini di Bruna F.
    E a sproposito: gran belle foto

    RispondiElimina
  2. bellissima proposta e saperla ligure mi piace di più!


    ps: eu si assenta per un po' ma quando torna ha sempre un sacco e una sporta!

    RispondiElimina
  3. sembra buonissimo!!!

    RispondiElimina
  4. io lo adoro...non vedo l'ora arrivi stagione e ci siano i fagiolini nell'orto!!! Che buono è il polpettone freddo mangiato il giorno dopo con un bel pezzo di pane????

    RispondiElimina
  5. Verissimo! E' proprio buono anche da freddo. L'ideale per un bel pic-nic sull'erba, tempo permettendo.
    Grazie a tutte per la gradita visita
    eu

    RispondiElimina
  6. fatto!!!
    questo è buonissimo.
    grazie.

    RispondiElimina
  7. Sono capitato qui cercando una ricetta di polpettone, anche io lo faccio cosi' (+ o -, anzi senza pinoli che aggiungero' e senza maggiorana perche' non la trovo), comunque mi e' piaciuto il taglio del post: diretto, preciso e senza fronzoli :-)
    Complimenti,

    ciauu
    Angelo

    RispondiElimina
  8. Grazie, Angelo. Io credo che la buona riuscita di questo polpettone dipenda molto dalle proporzioni degli ingredienti. per esempio, l'altro giorno ho abbondato un po' troppo con i fagiolini e non mi è piaciuto un granché. Personalemte, trovo quasi auree (prendi l'aggettivo con la giusta dose di ironia)le dosi che ho pubblicato. ;)
    PS Bello anche il tuo blog. Complimenti!
    eu

    RispondiElimina
  9. l'ho fatto anche io e postato tempo fa sul blog,la prossima volta faccio la tua ricetta, ciao cara, a presto!

    http://chiara-lavogliamatta.blogspot.com/2010/05/tortino-di-fagiolini-e-patate-al.html#links

    RispondiElimina
  10. ciao, Chiara. Mi riprometto sempre di fare la "versione Annamaria" del polpettone di fagiolini, quello con la mollica di pane.Deve essere squisito!

    RispondiElimina