Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 7 aprile 2006

Torta di carote

Specialità svizzera del canton Argovia, la torta di carote si può comprare in tante pasticcerie e panetterie della Confederazione Elvetica, ma c'è più gusto a farsela in casa. Ottima accompagnata da una tazza di caffè. La ricetta è un mio adattamento di quella della mitica Betty Bossi.




TORTA DI CAROTE
250 g di mandorle sbucciate
5 uova
250 g di zucchero
buccia grattugiata di un limone (non trattato)
250 g di carote
pizzico di sale
80 g di farina
2 cucchiaini da tè rasi di lievito
2 cucchiai di Kirsch
per la glassa
150 g di zucchero a velo
poco albume
1 cucchiaio di succo di limone
carotine di marzapane


Tritare nel robot le mandorle con un cucchiaio di zucchero (prelevato dalla quantità totale).
Grattugiare finemente le carote. In una terrina montare i tuorli con 180 g di zucchero fino ad avere un composto chiaro e soffice, profumare con la buccia di limone e il Kirsch, aggiungere la farina setacciata con il lievito. Unire, usando la spatola, le mandorle ridotte in farina e le carote grattugiate. Montare gli albumi con un pizzico di sale, quando cominceranno a diventare soffici aggiungere il resto dello zucchero e continuare a frullare finché la massa diventerà soda. Aggiungerla, gradualmente, al resto dell’impasto, lavorando con la spatola con un movimento dall’alto verso il basso. Versare il tutto in uno stampo da 24 cm di diametro, imburrato e infarinato e cuocere in forno a 170° (il mio) per un’ora. Quando la torta sarà cotta (prova dello stecchino) , toglierla dallo stampo e lasciarla raffreddare sopra una gratella.
Preparare una glassa sbattendo un poco di albume con lo zucchero a velo, profumare con il succo di limone e versare sopra il dolce. Guarnire con le carotine di marzapane.


Nessun commento:

Posta un commento