Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 20 febbraio 2008

Ragù di regaglie di pollo


Dosi per condire tagliolini all'uovo per quattro persone:

350 g di regaglie di pollo tra fegatini e cuoricini
olio extravergine
1 cipolletta
1 piccola carota
1 gambo di sedano
1 spicchio d'aglio
qualche ago di rosmarino
due foglie di salvia
un ciuffo di prezzemolo
1 foglia di alloro
1 bicchiere di vino rosso corposo
20 g di funghi secchi
1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
sale, pepe
brodo di carne

Pulire attentamente i fegatini e i cuori, lavarli sotto acqua corrente, metterli in una bacinella colma d'acqua fresca e lasciarveli per un paio d'ore. Al momento opportuno, scolare e asciugare le regaglie, tritare finemente i cuori mentre i fegatini andranno tagliati un po' più grossolanamente. Mettere a bagno in acqua tiepida i funghi porcini. Tritare la cipolla, la carota e il sedano. Farli appassire, in un largo tegame, con poco olio extravergine, unitamente a del prezzemolo, rosmarino e salvia finemente tritati. Sfumare con metà del vino rosso. Unire le regaglie, farle colorire per bene; salare, pepare e bagnare con il resto del vino. Quando sarà del tutto assorbito, unire il concentrato e allungare con un po' di brodo bollente, profumare con la foglia di alloro, coprire e cuocere una ventina di minuti. Trascorso questo tempo, unire i funghi, strizzati e tagliati a pezzetti. Coprire e cuocere ancora per mezz'ora, finché sarà ben ristretto. Lessare della pasta all'uovo (o trenette) e condire con il ragù di regaglie, passando a parte del buon Parmigiano grattugiato.

3 commenti:

  1. Mi attira molto, è un sapore quello dei fegatini che ho conquistato con l'età, c'è pure lo zampino dell'uso toscano dei ctostini di fegato che ora trovo buonissimi.
    la tua ricetta accurata parla di te di come sei brava in cucina

    RispondiElimina
  2. mmmmh. questi tagliolini, magari anche trenette, mettono davvero l'acquolina in bocca.
    Uno pensa: che cosa potrei preparare domani e fa un giro nel tuo blog e ha risolto i problemi.
    Brava Eu
    s

    RispondiElimina
  3. E' vero. Il gusto dei fegatini sembra piacere di più ai palati adulti.un abbraccio a entrambe
    eu

    RispondiElimina