Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 4 ottobre 2018

Teglia di patate, cipolle di Tropea e salsiccia piccante

Questo contorno, nella sua rusticità, incontra sempre una favorevole accoglienza tra i miei ospiti e sembra dare un benvenuto all'autunno. Lo servo abitualmente con il pollo arrosto ma, negli ultimi tempi, l'ho trovato perfetto con il pollo in salsa piri-piri, forse per un certo accordo con la piccantezza di entrambe le portate.

TEGLIA DI PATATE, CIPOLLE DI TROPEA E SALSICCIA PICCANTE

Ingredienti per 4 persone
4 patate medie, sbucciate e tagliate in pezzi di media dimensione
4 piccole cipolle di Tropea, sbucciate
1 metro di salsiccia a nastro, piccante
un cucchiaio generoso di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di aceto bianco
sale grosso
sale fino
timo fresco

Procedimento
Scaldare il forno, ventilato, a 180 gradi C. Mettere sul fornello un tegame capiente colmo d'acqua (io uso il wok antiaderente); portare a bollore; aggiungere un pugno di sale grosso e l'aceto. Gettare nell'acqua le patate e, alla ripresa del bollore, calcolare 5 minuti. Levare le patate con un ramaiolo e metterle ad asciugare su della carta da cucina. Questo espediente, garantiscono cuochi di un certo calibro, contribuira' ad ottenere delle patate croccanti fuori e morbide dentro. Nella stessa acqua, gettare le cipolle di Tropea, facendole scottare per altri 5 minuti. Scolarle; tamponarle con della carta da cucina; tagliarle in 4 spicchi ognuna. Tagliare a rocchi la salsiccia piccante. Foderare una placca con della carta forno bagnata e strizzata. Condire le patate e le cipolle con un filo d'olio e un pizzico di sale, mescolando per distribuire bene il condimento.  Disporre tutti gli ingredienti sulla placca, cospargendo con le foglioline di timo. Cuocere per circa 40-45 minuti o finche' il tutto avrà assunto un bel colore dorato.


Nessun commento:

Posta un commento