Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 9 maggio 2009

Fragole alla Ugo

Ugo chi? Ma il Tognazzi, diamine! La preparazione, nella sua semplicità, va eseguita seguendo attentamente tutti i passaggi. Raccomando il lavaggio delle fragole nel vino bianco: il sapore se ne avvantaggerà infinitamente.




Fragole (400g), vino bianco, zucchero a piacere, 1 cucchiaino di aceto di lamponi. Eventuale menta per guarnire.

Lavare le fragole col picciuolo nel vino bianco. Togliere il picciuolo, tagliarle a metà, metterle in una ciotola e spolverarle di zucchero. Versare l'aceto goccia a goccia e mescolare pazientemente fino a quando "sudano" (così prescrive Ugo). Guarnire con la menta e servire. Personalmente, lascio le fragole ad insaporirsi per almeno mezz'ora, prima di presentarle in tavola. Si accompagnano bene a della panna fresca semi-montata o al gelato alla crème brulée.

2 commenti:

  1. Caspita più semplice e gustosa di cosi !?!?!
    Mandi

    RispondiElimina
  2. Una volta, tanti anni fa, lavavo sempre le fragole nel vino bianco. Poi, per risparmiare, sono passata all'acqua ma la differenza si sente e come.
    un abbraccio e grazie della visita
    eu

    RispondiElimina