Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 23 giugno 2014

Spaghetti di mais ai peperoncini verdi

In questo periodo, con  le giornate che si fanno via via più calde, mi trovo ad arzigogolare su dei nuovi piatti che riescano a stimolare l'appetito e non richiedano di passare troppo tempo ai fornelli. Qualche sera fa, questi spaghetti hanno trovato accoglienza positiva tra i miei familiari; i peperoncini verdi, ingrediente abbastanza negletto nella mia cucina, si sono uniti ad un insolito "pesto" con i capperi, dando vita ad un piatto gustoso, economico e veloce. Dimenticavo: con i dovuti accorgimenti (tutti gli ingredienti utilizzati devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia o  riportare sulla confezione la scritta "senza glutine") diventa un cibo adatto ai celiaci.

SPAGHETTI DI MAIS AI PEPERONCINI VERDI

Ingredienti per 3 persone
220 g di spaghetti di mais (Molino di ferro)
200 g di peperoncini verdi dolci
1 cucchiaiata di capperi, dissalati
1 cucchiaiata di pinoli
1 mazzetto di basilico
1 spicchio d'aglio, possibilmente novello
2 cucchiai di pangrattato di riso (Pedon)
4 cucchiai di olio extravergine
sale
pepe nero dal mulinello

Sciacquare brevemente le foglie di basilico; farle asciugare su della carta da cucina. Mettere nel mixer i capperi, i pinoli, l'aglio e  il basilico, frullando fino a ridurre tutto in crema. Versare in una ciotolina e tenere da parte.  Lavare i peperoncini; tagliarli in due per la lunghezza, eliminando il picciolo, i filamenti bianchi e i semi. Infine, affettarli a julienne. Scaldare in un wok 3 cucchiai d'olio; unire i peperoncini e farli saltare, a fiamma allegra, per qualche minuto,  finché saranno appena appassiti. Salare e pepare, poi aggiungere il pangrattato e farlo leggermente dorare. Cuocere gli spaghetti al dente; scolarli (tenere da parte un mestolino dell'acqua di cottura)e farli insaporire nel sugo di peperoncini. Allungare il "pesto di capperi" con l'acqua tenuta da parte e versarlo sulla pasta. Amalgamare velocemente, unendo l'ultimo cucchiaio d'olio. Servire immediatamente.

3 commenti:

  1. me la segno, voglio farla presto, a casa mia sarà un successo, grazie !

    RispondiElimina
  2. Mia sorella è celiaca e questo piatto glielo segnalo ;)

    RispondiElimina
  3. che invitante preparazione che ci hai fato oggi, io non uso mai i peperoni verdi dolci anche perchè ho fatto fatica a trovarli ma mi piace come li hai adoperati e preparati per la pasta

    RispondiElimina