Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 27 luglio 2012

Un pomodoro olimpionico


Se tra le specialità olimpiche ci fosse quella del "peso massimo del pomodoro", immagino che l'esemplare raccolto stamattina in giardino parteciperebbe a buon diritto ai Giochi di Londra 2012 che, tra parentesi, si aprono oggi. A questo proposito: auguri a tutti gli atleti italiani e che vinca il migliore!

Pomodoro "cuor di bue" - raccolto il 27 luglio 2012 - peso 558 g. Nonostante il peso rispettabile, il pomodoro della stagione 2012 non raggiunge l'imbattibile record di quello del 2007, arrivato a 621 g.

Il pomodoro olimpionico a confronto con altri due atleti rispettivamente di 333 g e 240 g

11 commenti:

  1. Belli, bellissimi questi pomodori, e chissà che buonee insalate ci farai!!

    Mi fanno venire in mente certi pomodori, ricordi del passato, che mangiavo in Calabria, dove sono le mie origini.
    Sono questi:
    http://www.lucianopignataro.it/a/il-pomodoro-di-belmonte-calabro-cuore-di-bue-e-nascita-della-comunita-del-cibo-slow-food/12648/

    che beneficiano di un microclima assolutamente particolare. Mi sono permesso di segnalarteli perchè forse non li conosci e magari possono essere uno dei tanti motivi di un viaggio in Calabria.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Euge. Sono andata a vedere il link indicato e sono rimasta sbalordita. Mi piacerebbe molto poter avere le sementi di questa varietà di pomodoro, ma dubito che la terra e il sole lombardi siano paragonabili a quelli della Calabria (adoro i calabresi; ho avuto modo di conoscere, in passato,delle persone fantastiche, per ospitalità, generosità e gentilezza).Grazie della segnalazione e a presto

      Elimina
  2. Un pomodoro da record. Complimenti e mi unisco ai tuoi auguri per i nostri atleti presenti alle Olimpiadi.Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giovanna. Speriamo in bene, anche se ieri la Pellegrini è arrivata solo quinta nei 400m.

      Elimina
  3. Qui da noi i pomodori sono ancora un pochino indietro, chissà che gustoso è il tuo campione!
    Buon fine settimana cara!!
    Un baciotto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Bruna! Questa varietà la piantiamo tutti gli anni perché, per i nostri gusti, è la più saporita. Visto che ne avevo raccolti altri, il "campione" è finito in un bel guazzetto con il baccalà :)

      Elimina
  4. Che bel pomodoro,lo mangerei semplicemente a morsi.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Mariabianca, non c'è gioia maggiore di staccare un pomodoro dalla pianta e mangiarlo così, a morsi, con tutto il suo sapore di sole.

      Elimina
  5. olimpionico sì ma con nome sbagliato! Non so perchè, ormai dilaga questa confusione, ma quello certamente non è un cuore di bue. E' una delle diverse varianti di costoluto. Il cuore di bue è più scuro, liscio e appunto vagamente a forma di cuore. Metterò una foto su facebook
    Il tuo blog, a part cela, è sempre bellissimo !

    RispondiElimina
  6. C'è un altro modo per mandarti foto?

    RispondiElimina
  7. Isa, hai ragione. Stamattina sono corsa in giardino a guardare la targhetta del mio "campione" ed in effetti trattasi di "POMODORO CUORE LIGURE", ottimo davvero. Ho poi anche la varietà "CUORE CLASSICO" e i pomodorini PACHINO, dolcissimi. Se vuoi mandarmi la foto, l'indirizzo è labelleauberge@yahoo.it

    Un abbraccio e grazie

    RispondiElimina