Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 10 novembre 2011

Sformato di quinoa alle verdure invernali

Il mese scorso sono stata con dei carissimi amici alla Festa dell'Agricoltura a Cusago, una bellissima manifestazione volta a valorizzare i prodotti locali e del territorio. Tra un'ampia selezione di formaggi, vini, riso, frutta e verdura nostrane, farine e dolcetti vari c'era, immancabile, la bancarella dei prodotti del mercato equo-solidale. Per la prima volta ho avuto l'occasione di comprare la quinoa, un prodotto di cui avevo tanto sentito decandare le virtù ma che non avevo ancora provato.Mi sono ricordata di un piatto a base di riso integrale con verdure che avevo gustato, anni fa, al ristorante caffetteria Momi di Como e, sulla scorta di quei ricordi e di quei sapori, ho preparato questo primo piatto colorato e delicatamente speziato.



Ingredienti per 4 persone
1 finocchio
1 carota
1 broccolo siciliano
olio extravergine
un pezzetto di zenzero
1 cucchiaino di semi di finocchio
un pizzico di cumino in polvere
un pezzetto di porro tritato
200 g di quinoa
500 g di brodo vegetale
sale

Lavare accuratamente il broccolo, dividerlo in cimette e scottarlo per 5' in acqua bollente salata. Scolarlo al dente e metterlo a raffreddare in acqua e ghiaccio.Tagliare in minuscola brunoise la carota e il finocchio. Scaldare in una padella antiaderente l'olio con lo zenzero grattugiato, i semi di finocchio pestati nel mortaio e il cumino. Quando le spezie avranno sprigionato i loro profumi aggiungere carota e finocchio, farli insaporire brevemente, salare e portarli a cottura al dente (occorreranno circa 5'), unendo qualche mestolino di acqua bollente per non far attaccare le verdure. Una volta pronte, unire qualche cimetta di broccolo minutamente tagliata., mescolare e tenere da parte. Far sudare, in olio e acqua, un pezzetto di porro tritato. Unire la quinoa, precedentemente sciacquata a lungo in acqua corrente, facendola brevemente tostare. Coprire con il brodo vegetale bollente, incoperchiare e calcolare 15' di cottura, al termine della quale la quinoa dovrà presentarsi bene asciutta. Unire le verdure preparate, mescolare con delicatezza, premere il composto negli stampini monoporzione. Servire con il resto del broccolo, che sarà stato ripassato in padella con olio,aglio, acciughina e peperoncino.














9 commenti:

  1. La quinoa finora l'ho consumata in zuppa, quindi utilizzerò questa tua ricetta, che già perchè tua è una garanzia...Belle le foto del mercato - adoro i mercati!
    Ma chi è quel meraviglioso cucciolo d'uomo dagli occhioni vispi?
    Si lo so, non mi faccio gli affari miei...:-*

    RispondiElimina
  2. a Cusago???? ma quando???? io settimana scorsa ero ad Albairate??? lo conosci??? caspiterina a saperlo prima ci saremmo potute incontrare che peccato!!!!! ma tu dove abiti di preciso???? fantastico piatto ti mando un saluto...Tizy

    RispondiElimina
  3. la quinoa stuzzica molto anche me ma ancora nn mi decido a comprarla..ma ora che ho questa bella ricettuzza colorata e leggera vado..ma tu compri solo quella bianca? http://ilpomodorosso.blogspot.com/2010/11/metti-un-finocchio-pranzo.html

    RispondiElimina
  4. @Fabi: come primo impiego l'ho usata anch'io nella minestra di verdure. Siccome l'avevo cotta a parte per aggiungerla all'ultimo momento (non so mai a che ora tornano per cena i miei familiari) ho notato che aveva una bella consistenza ed ho deciso di provare una cottura tipo pilaf. Mi piace moltissimo il suo sapore delicato e siccome la mia nutrizionista dice sempre di diversificare, diversificare, diversificare...
    Il bimbo e' il figlio della mia amica; vero che e' bellissimo? ed e' pure buonissimo
    @Tizy: conosco abbastanza bene Albairate e i paesi limitrofi. Una delle mie figlie, negli anni Novanta, ha fatto le medie a Cusago; noi abitiamo a cinque chilometri di distanza. La festa dell'agricoltura si e' svolta il 24 ottobre.
    Ricambio i saluti
    @Cleare: non sapevo nemmeno esistesse una quinoa di un altro colore; ho trovato questa per puro caso, perche' nei super dove vado abitualmente non e' in vendita e l'unica erboristeria che c'era dalle mie parti ha chiuso i battenti.
    grazie a tutte della visita e a presto
    eugenia

    RispondiElimina
  5. Spero di trovare la quinoa, perché quiesto piatto mi attira molto.
    Baci

    RispondiElimina
  6. A me piace un sacco la quinoa! buono questo sformato... saporito e sano!:)
    brava!

    RispondiElimina
  7. La quinoa ha sempre incuriosito anche me, ma finora mi sono sempre astenuta dal comprarla. Finora... ;-)

    RispondiElimina
  8. Vicino casa mia :))))
    Complimenti Blog bellissimo!!!!
    Ricette particolari e fantasiose proprio come piacciono a me!!!
    Ti seguo spessissimo!!!
    Sonia di
    Cose Buone D'Italia
    http://cosebuoneditalia.blogspot.com/

    RispondiElimina
  9. @Germana e @Mapi: grazie ragazze. A parte la difficoltà di reperimento, la quinoa non mi ha delusa come sapore mentre ho ancora qualche resistenza con il miglio. Ora devo trovare e testare l'amaranto... :DDD
    @Terry: grazie, contenta di trovare tanti estimatori. Tra l'altro, il vantaggio della quinoa real è quello di cuocere in tempi relativamente brevi.
    @Sonia:benvenuta! grazie mille dei complimenti. Ho visitato il tuo bellissimo blog, mi piacerebbe includerlo nei miei favoriti ma mi viene detto che non è possibile rilevare il FEED del tuo URL e quindi i tuoi post non verrebbero mai aggiornati. Fammi sapere se riesci a sistemare la cosa.

    Buona domenica a tutti e grazie della visita

    RispondiElimina