Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 28 gennaio 2010

Crema di melanzane, menta e yogurt



Una ricetta di origine mediorientale nella versione di Nigella Lawson, tratta dal suo libro Feast: Food to Celebrate Life e da me un poco modificata nelle dosi. L'originale si può leggere qui. Molto piacevole l'amalgama di sapori, in cui spicca la freschezza della menta,la dolcezza della cipolla e la nota speziata dello zafferano; a contrastare la morbidezza dello yogurt e delle melanzane interviene la croccantezza dei pinoli.

2 melanzane medie
olio q.b.
1 cipolla bianca
1 spicchio d'aglio
sale, pepe
un pizzico di pistilli di zafferano
1 vasetto di yogurt greco (150 ml)
1 cucchiaio di menta tritata
1 manciata di pinoli

Lavare le melanzane, asciugarle, inciderne la pelle con alcuni tagli in diagonale. Cuocerle nel microonde, alla massima potenza, per 10-15 minuti, finché risulteranno un po' avvizzite (il tutto si può fare nel forno caldo, ma occorrerà parecchio tempo). Estrarle dal forno, spellarle, tagliare a pezzi la polpa e metterla in un colino a perdere liquidi. Versare un filo d'olio in una padella e farvi stufare la cipolla affettata sottilmente.Quando sarà diventatà morbidissima e lievemente caramellata, aggiungere lo spicchio d'aglio grattugiato e la polpa delle melanzane. Cuocere per 5'; togliere dal fuoco, salare e pepare. Mettere i pistilli di zafferano in una ciotolina; versarvi sopra due cucchiai di acqua bollente, lasciar raffreddare. Aggiungere al composto di melanzane lo yogurt, lo zafferano con il suo liquido, la menta tritata. Mescolare accuratamente. Tostare a secco i pinoli. Travasare la crema in una bella ciotola, decorando con i pinoli, un filo d'olio e un ciuffetto di menta. Si serve accompagnata da crackers, pane arabo, etc.

8 commenti:

  1. Particolare questa crema con lo yogurt! ottima sui crostini o con le pane casereccio! e davvero semplice da preparare!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Ha anche un che di cucina siciliana, terra che poi lontana da quella araba non è.
    ciao
    Enrico

    RispondiElimina
  3. questa è da tenere in mente x l'estate!!!!!!

    RispondiElimina
  4. menta e melanzane araba , ebraica , etc.splendida come tutte le tue ricette vorrei insegnartene una se fossi sicura che tu non la pubblichi.. Franca

    RispondiElimina
  5. Belliissima ricettina, amo i dip come salsine per antipasto!!! Mi ricorda le melanzane grigliate con menta che mi facevano sempre i miei amici pugliesi! wow!
    Essendo una ricetta della mitica Nigella potresti unirla alla raccolta che c'è in questo blog
    http://incucinaconmasterchef.blogspot.com/2010/01/la-mia-prima-raccoltapartecipate.html

    se ti va!
    baci
    Terryfolam

    RispondiElimina
  6. uff...oggi internet mi si blocca e scrive dove non voglio (il folam dopo il mio nome era la frase di sicurezza)... e non scrive dove voglio...vedi il mio nome con una sola T!

    sorry

    RispondiElimina
  7. Ciao, sono Sabrine di Fragole a merenda. Ti scrivo qui perché mi hai chiesto la ricetta di Torta di mele, da realizzare per la mia racccolta di ricette per i 40 anni del Manuale di Nonna Papera. Nella mia copia del manuale la pagina era mancante, ma ho trovato una mia lettrice che me l'ha fatta gentilmente avere. Se mi scrivi una mail (l'indirizzo è sulla mia home page) te la posso far avere.
    A presto!

    Sabrine

    PS: cremina di melanzane molto sfiziosa...

    RispondiElimina
  8. @manu e silvia: credo sia una delle innumerevoli variazioni sul tema; in passato, sempre come dip, preparavo una semplice crema di melanzane (cotte in forno, sbucciate e scolate) mescolata ad un filo d'olio, sale, succo di limone e grattugiatina di aglio.Un bacione a voi
    @Enrico: bentornato! concordo con la tua tesi; ricette molto simili si trovano in tutte le regioni che si affacciano sul Mediterraneo.
    @valina: fammi sapere se ti è piaciuta.
    @franca: se vuoi scrivermi, manda la mail a labelleauberge@yahoo.it
    @terry: ti ringrazio del commento e dell'invito; mi piacerebbe partecipare alla tua raccolta ma devi tenere presente che le mie ricette sono solo ispirate a quelle di Nigella: dosi e procedimenti, molto spesso, sono diversi. Un po' per ragioni di copyright, un po' per gusto personale, non copio mai fedelmente una ricetta.Valuta tu se è il caso.
    @sabrine: ciao. Ti mando subito una mail. A presto

    un caro saluto a tutti
    eu

    RispondiElimina