Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 4 luglio 2016

Spiedini di pollo al bacon e alla curcuma

Quante maniere ci sono per cucinare il pollo? Praticamente infinite, direi. Gli spiedini, poi, piacciono un po' a tutti. In questo caso, la breve marinatura nel succo di limone e la cottura  su fuoco dolce rendono la carne del petto morbidissima; inoltre, la sapidità del bacon e l'aroma discreto  della curcuma infondono un gusto che si farà apprezzare. 

SPIEDINI DI POLLO AL BACON E ALLA CURCUMA

Per 3 persone
400 g di filetti di petto di pollo
150 g di bacon a fette
il succo di 1/2 limone
sale fino
pepe nero dal mulinello
un pizzico di pepe di Caienna
curcuma in polvere
olio extravergine
1 spicchio d'aglio
2 ciuffi di rosmarino
1/2 calice di vino bianco secco, bollente
due dita di acqua bollente
Mettere i filetti sul tagliere e tagliare ognuno in due per il lungo. Spolverarli con poco sale (il bacon in cui si avvolgeranno contribuirà a dare ulteriore sapore) e una macinata di pepe; aggiungere pochissimo pepe di Caienna e una presa di curcuma. Irrorarli con il succo di limone e un filo d'olio; massaggiarli per qualche istante per far assorbire bene il condimento. Distendere una fetta di bacon sul tagliere e tagliarla a metà. Avvolgere un filettino su ogni metà fettina e poi  infilzarlo sugli spiedini di legno. Si metteranno due filettini su ogni stecco.Continuare in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti. Scaldare, in un ampio tegame dal fondo pesante (io ne uso uno di ghisa) , un filo d'olio, profumandolo con uno spicchio d'aglio schiacciato e due ciuffi di rosmarino. Farvi rosolare gli spiedini un paio di minuti per lato. Spolverare con ancora un pizzico di curcuma, poi sfumare con il vino bollente e appena questo sarà evaporato, allungare con un po' d'acqua. Mettere il coperchio e continuare la cottura, a fiamma debole, per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo, levare il coperchio e far restringere l'intingolo a fiamma allegra. Si dovranno ottenere degli spiedini di pollo perfettamente rosolati e di un caldo colore dorato.


9 commenti:

  1. Buonissimi!!! Bella idea Eugenia!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  2. di certo sarà apprezzata a casa mia, noi amiamo molto il pollo ! Grazie Eu, un bacione

    RispondiElimina
  3. Belli e invitanti questi spiedini; la curcuma dà un sapore4 esotico alle ricette.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ricetta salvata e con questo caldo credo che presto verrà provata. Mi sembra veloce e poco calorosa (a parte la cottura ma quella è inevitabile per tutto), con un contorno fresco mi riconcilia con il cibo. Idea davvero bella Grazie. Ciao Stefania

    Tra monti, mari e gravine

    RispondiElimina
  5. il sapore speziato della curcuma si abbina bene al tempo caldo di questi giorni

    RispondiElimina
  6. Eu quale tua torta di ciliegie mi suggerisci?

    RispondiElimina
  7. Ci dai sempre delle belle idee,brava!

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutti, siete gentilissimi. Comunque e' vero, il pollo da' sempre soddisfazione, sarà per quel suo gusto neutro che si può declinare in mille varianti utilizzando mille insaporitori.
    Carissima Artemisia, anche l'ultima che ho pubblicato, la TORTA DI CILIEGIE ROVESCIATA
    http://labelleauberge.blogspot.it/2016/06/torta-di-ciliegie-rovesciata.html
    e' molto buona anche se la trama del dolce e' un po' serrata, non sofficissima. Per ovviare alla cosa, la prossima volta proverò a montare, a lungo e con le fruste elettriche, il burro morbido con lo zucchero e gli aromi; poi aggiungero', uno alla volta, le uova; infine, con la spatola, la farina autolievitante, la farina di mandorle e lo yogurt. Come diceva anche Stefano, in UK e' invalsa la moda di buttare tutto nel mixer e frullare gli ingredienti tutti insieme, ma cosi' facendo la sofficita' va un po' a farsi benedire. Un'altra torta con le ciliegie che a me piace molto e' la TORTA DI CILIEGIE ALLA CANNELLA
    http://labelleauberge.blogspot.it/2012/06/torta-di-ciliegie-alla-cannella.html

    c'e' una base morbida, un ripieno di ciliegie profumate al Kirsch e un crumble croccante in cima.
    Fammi sapere se ne provi qualcuna.
    Un abbraccio e buona serata a tutti

    RispondiElimina