Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 9 luglio 2016

Domenica 3 luglio 2016. Menu per il gran caldo

"Lüj, la tèra la büj". Luglio, la terra ribolle, recita un vecchio adagio e si sa che la saggezza popolare difficilmente sbaglia. Eccoci arrivati nel pieno dell'estate, subito pronti a lamentarci del gran caldo così come, qualche settimana prima, ci si chiedeva meravigliati che cavolo di stagione fosse mai questa, tra piogge insistenti e trombe d'aria. Sabato scorso, nel pomeriggio, ho cucinato con calma i peperoni e il polpettone, in modo da non dover stare troppo ai fornelli la domenica, così non mi è rimasto altro da fare che godermi la compagnia dei miei cari, saltando in padella le pesche (alla moda di Gordon) solo all'ultimo minuto.

Centrotavola: rose gialle Charles Darwin (David Austin); lavanda; menta piperita.

Menu per 3 persone
Peperoni giallo-rossi con le acciughe, accompagnati da chiocciole alla feta.
I peperoni, sbruciacchiati sul barbecue, sono stati spellati e puliti da filamenti e semi; tagliati a falde e conditi con olio extravergine, sale e foglioline di timo. Decorati con filetti di acciuga del mar Cantabrico.
Polpettone ripieno di spinaci e piselli
Misticanza di insalate
Pesche caramellate alla Gordon Ramsay 

Vino: Cesarini Sforza Millesimato a tutto pasto.


5 commenti:

  1. con un menù così il caldo si affronta meglio !

    RispondiElimina
  2. Giusto! Buona domenica, Chiara.

    RispondiElimina
  3. ...però! caspita!! anvedi er frigo che scoppia di alcolici! e bbbravi!
    + comunque i tuoi dovrebbero farti monumento...arrostire i peperoni col caldo che avete! e fare andare il forno!! tu santa: per me menù freddo = pomodori e mozza e similia (tu ha i pure caramellato le pesche!) st

    RispondiElimina
  4. Ennno! Quello e' il frigo "di scorta", dove teniamo solo spumanti, acqua minerale in quantità e qualche sfizio. Quello "quotidiano" straripa di acqua (ancora), olii di zucca e di lino, latte p.s. e una bottiglia di vino bianco per sfumare :-)

    RispondiElimina
  5. Che bel menù Eugenia, tutto squisito e molto estivo!! Il dolce me lo sono salvato, semplice ma delizioso e leggero! Un abbraccio!!

    RispondiElimina