Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 21 marzo 2016

Linguine all'aglio e olio, con gamberi e asparagi

Il segreto della bontà di questa pasta sta tutto nell'uso di un olio extravergine di ottima qualità (il mio era toscano) e in quell'aglio fatto quasi consumare a fiamma bassissima. Dopo aver tagliato a fettine l'aglio - pure lui di provenienza certa - lo si mette insieme all'olio nel tegame; si accende il fornello al minimo  e si lasciano in pace i due ingredienti per un tempo variabile dai 10 ai 15 minuti, sempre attenti che l'aglio non colorisca minimamente.  Si otterrà un condimento profumato ma non invadente, in cui far saltare la verdura e i crostacei. A discrezione, si potranno sostituire il pepe con una punta di peperoncino e gli asparagi, omaggio alla stagione primaverile, con altri ortaggi come le fave o le zucchine.

LINGUINE ALL’ AGLIO E OLIO, CON GAMBERI E ASPARAGI

Ingredienti per 4 persone
320 g di pasta lunga (linguine o trenette)
16 asparagi verdi
12 gamberoni, privati del carapace e del filo intestinale
2 grossi  spicchi d’aglio
4 o 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
pepe nero dal mulinello
Lavare gli asparagi, tagliando le punte con attaccato almeno 4 cm di gambo (conservare il resto dei gambi per un risotto o una minestra). Scottare le punte degli asparagi per 3 minuti, in acqua bollente salata. Prelevarle dall'acqua con un ramaiolo e immergerle immediatamente in acqua e ghiaccio per fissarne il colore. Scolarle e tenerle da parte su un piatto coperto da un doppio foglio di carta da cucina. Mettere in un wok (o in un saltapasta) l’olio e l’aglio, tagliato a fettine sottili. Far riscaldare l’olio a fiamma bassissima, in modo da estrarre tutto l'aroma dell’aglio senza che questi si colorisca minimamente (occorreranno circa 10 minuti). Trascorso questo tempo, eliminare l’aglio; alzare la fiamma e far saltare i gamberi nell’olio profumato per circa un minuto. Salare. Aggiungere le punte di asparago e, dopo un minuto, le linguine, che si saranno cotte “al dente”. Saltare brevemente la pasta per farla ben insaporire. Servire immediatamente, profumando con una macinata di pepe.

3 commenti:

  1. io adoro arricchire l'aglio ed olio, la trovo una base perfetta come hai fatto tu per aggiungere del pesce. Anche gli asparagi, ed hai reso un piatto semplice in un gran piatto!

    RispondiElimina
  2. Ottima!! Uno di questi prossimi we ho il solito apuntamento annuale con la raccolta degli asparagi selvatici!! E questa me la preparerò con gran goduria!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  3. un ottimo primo di pesce, di quelli che piacciono a me !

    RispondiElimina