Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 10 gennaio 2015

Bocconcini di pollo speziati con panatura ai semi

La ricetta è una "variazione sul tema" di quella già presentata tempo fa. In questo caso le differenze stanno in una diversa marinatura della carne e nell'aggiunta di semi oleosi e di pecorino grattugiato alla panatura.

BOCCONCINI DI POLLO SPEZIATI CON PANATURA AI SEMI
400 g di petto di pollo, tagliato a striscioline
2 spicchi d'aglio, grattugiato
1 mazzetto di coriandolo (20g), foglie e gambi
1 cucchiaio di zenzero fresco, grattugiato
1 bastoncino di lemon grass
1 peperoncino rosso thai
125 g di yogurt naturale
1 cucchiaino raso  di sale fino
1 cucchiaino di olio
il succo di 1/2 limone

Per la panatura
25 g di semi di lino, grossolanamente tritati
40 g di pecorino sardo, grattugiato
12 g di semi di chia (1 cucchiaio)
80 g di pangrattato di riso


Eliminare le prime guaine del lemon grass e tagliare il resto in piccoli segmenti. Mettere nel cutter con l'aglio, il coriandolo, lo zenzero, il peperoncino, privato dei semi e dei filamenti; frullare fino a ridurre tutto in una pasta verde grossolana. Versare in una ciotola, aggiungendo lo yogurt, il sale e il succo di limone. Mescolare con cura. Unire il pollo, facendo marinare per un'ora.
Preparare la panatura mescolando tutti gli ingredienti su un largo piatto.  Farvi rotolare i pezzetti di pollo, rivestendoli uniformemente. Foderare una teglia rettangolare con un foglio di carta forno bagnato e strizzato. Disporvi al'interno  i bocconcini di pollo, senza accavallarli, completando con un filo d'olio. Cuocere in forno caldo (200°C) per circa 30 minuti. Servire con la salsa agrodolce al miele e una misticanza d'insalate.
 


20 commenti:

  1. Amo il pollo per la sua versatilità e questa versione speziata e croccantina sarà sicuramente uno dei prossimi modi in cui lo preparerò. Grazie per lo spunto e buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giulia. Anche a me piace molto la carne di pollo per la sua versatilita' e il suo sapore abbastanza neutro, che si giova dei tanti condimenti che il mercato e la multietnicita' delle ricette ci offrono.

      Elimina
  2. Ricetta bellissima! Prendo nota

    RispondiElimina
  3. Prendo nota anche io perché mi piace un sacco questa versione croccantina del pollo.
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, V.
      Non pensavo di ricevere cosi' tanti commenti positivi per questo semplice piatto.

      Elimina
  4. Ho tanta difficoltà a reperire alcuni ingredienti altrimenti li farei subito ma la salsa agrodolce presto sarà fatta.....miiiiiiiii che bontà!!!
    Grazie per le tue interessanti ricette.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariabianca, e' vero, ci sono un po' di ingredienti esotici, ma puoi fare tranquillamente la marinata con solo yogurt, peperoncino nazionale (magari mettine poco, 'che' il nostro e' piccante assai), prezzemolo, aglio, succo e scorza di limone. Per la panatura, puoi aggiungere al pangrattato della frutta secca tritata. Un abbraccio

      Elimina
  5. Risposte
    1. Silvia, scommetto che tu non metteresti il pecorino, vero? :)

      Elimina
  6. veramente stuzzicante quella panatura, vedo di trovare tutti gli ingredienti ! Buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. Non mangio carne, ma questo piatto è molto stuzzicante...la panatura è stupenda, un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Tam, sempre gentilissima. Un abbraccio

      Elimina
  8. devo dire dei bocconcini di pollo decisamente molto invitanti sie per la marinatura che per la panatura

    RispondiElimina
  9. cara eugenia, molto ispirante questa ricetta, non conosco i semi di chia.
    che sapore anno, dove si trovano, non li ho mai visti.
    puoi dirmi di piu'?
    grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Erika, definire il sapore dei semi di chia e' un po' complicato; diciamo che hanno un vago accento di frutta secca, nocciolato. Hanno un sacco di proprieta' benefiche (se vogliamo credere alla pubblicita') vedere qui, per esempio, http://www.isemidichia.com/semi-di-chia/proprieta-e-valori-nutrizionali/#.VLPChyhUMVo
      io li uso spesso nelle insalate, in combinazione con semi di girasole, zucca, lino oppure in questo tipo di panature, a cui apportano ulteriore croccantezza. Li compro da Naturasi', ma credo li vendano anche nei supermercati ben forniti. Sicuramente nelle erboristerie. Un abbraccio

      Elimina
  10. Hey mamma, ma io questo pollo non l'ho mica mai assaggiato! Prima o poi me lo dovrai fare! Baci, Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, Ale! anche se ormai l'allieva ha superato la maestra, in settimana te lo faro' assaggiare ;)

      Elimina