Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 9 gennaio 2015

Salsa Courchamps

La nota significativa di questa raffinata salsa è senza dubbio il Pastis, il liquore da aperitivo profumato all'anice che apporta un gradevolissimo ed inedito aroma alla preparazione. La ricetta da cui ho preso spunto è di Simon Hopkinson, pubblicata nel libro "The Vegetarian Option", ma anche lui si è ispirato a quella del volume "An Omelette and a Glass of Wine" di Elizabeth David (Lobster Courchamps).
SALSA COURCHAMPS,  MY WAY

Ingredienti
1 cucchiaino di foglie di dragoncello,  tritate
1 cucchiaio di foglie di prezzemolo, tritate
1 scalogno, sbucciato e tritato grossolanamente(18g)
1 cucchiaino di senape di Digione 
2 cucchiaini di Pastis  (o altro liquore aromatizzato all'anice)
2 cucchiaini di salsa di soia
il succo di 1/2 limone
una macinata di pepe 

3 o 4 cucchiai di olio extravergine di oliva

Mettere tutti gli ingredienti della salsa (meno l'olio) nel bicchiere del mixer ad immersione. Frullare fino a rendere la salsa liscia, poi aggiungere a filo l'olio e frullare di nuovo. Assaggiare; regolare di sapore e versare in una ciotola. Si accompagna molto bene a verdure lessate a vapore, come broccoli, cavolfiori, carciofi, patate, etc. Nella ricetta di Elizabeth David, la salsa viene affiancata all'aragosta bollita.

4 commenti:

  1. che bella versione di salsa al pastis, grazie per avercela fatta conoscere

    RispondiElimina
  2. Da te imparo sempre......sei unica!

    RispondiElimina
  3. Una salsa che non conoscevo e che mi fa molta gola, da provare :)
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  4. Interessante davvero!! Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina