Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 12 aprile 2014

Cusago in Fiore di Primavera 2014

Ritorna con la primavera il tradizionale appuntamento con "Cusago in fiore", la manifestazione florovivaistica dedicata agli appassionati del verde, organizzata come ogni anno da Proloco Cusago in collaborazione con l'Amministrazione comunale.

Sabato 12 e domenica 13 aprile, a presentare classici e novità di stagione, ci saranno i vivaisti storici e i nuovi produttori che si affacciano al mondo del verde. In questa edizione la mostra mercato sarà ospitata per la prima volta, oltre che nella tradizionale splendida cornice di piazza Soncino, anche sotto il loggiato e nella corte del Castello Visconteo, aperto per l'occasione.
Maggiori informazioni sul sito della Proloco Cusago.



Noi ci siamo stati stamattina, per dare un'occhiata agli stand prima dell'invasione di popolo che sicuramente ci sarà domenica. Purtroppo, questa è la mia impressione, rispetto alle gloriose edizioni di Giardini nel Tempo organizzate a Cusago negli anni scorsi, questa manifestazione mi sembra meno ricca e meno varia. La nota di colore c'è sempre, le piante sono belle, ma mancano i vivai storici come La Campanella di Padova, con le sue rose antiche, o Sandro Glorio e le sue Rose Profumate, oppure Anais di Milano, con i suoi fiori artificiali più veri del vero o i raffinati cappelli della Cappelleria Regge di Torino. Pochi anche gli stand di prodotti alimentari; forse bisognerà aspettare domenica. Nonostante tutto, l'occasione per aprire il portafoglio non è mancata: abbiamo comprato una serie di bellissimi garofani inglesi in uno stand gestito da un giovanottone che, dall'accento, era sicuramente ligure; poi, in altri stand, e' stata la volta di una lavanda Gold "Springbreak" dal Vivaio Vigo Gerolamo (Albenga)e una boccetta di olio essenziale di lavanda officinale, ad uso alimentare, da un produttore valtellinese: qualche goccia profumerà di Provenza i miei dolci estivi.
PS ci siamo tornati domenica mattina: gli espositori erano in maggior numero e ad essi si erano aggiunte le bancarelle del mercatino dell'antiquariato e quelle dei prodotti agricoli locali. Con l'occasione, abbiamo comprato tre piante di azalea presso un vivaio proveniente da Pallanza. Inoltre, nel cortile del castello visconteo, eccezionalmente aperto ma in uno stato spaventoso di degrado (sponsor, non lasciate  andare in malora questo monumento storico di immenso valore!), abbiamo ammirato alcune opere di pittori dilettanti.
PPS per chi volesse documentarsi sui miei acquisti  della settimana scorsa, ho aggiornato il post sulla manifestazione Giardini nel Tempo.

2 commenti:

  1. che bell'evento che belle immagini :-)

    RispondiElimina
  2. questi sono gli eventi che mi piacciono, profumati e rilassanti, peccato essere lontana! Buona settimana Eu, un abbraccio

    RispondiElimina