Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 14 settembre 2013

Madame Cavalletta mangia le foglie della rosa



Se m'illudevo che a mangiucchiare le foglie delle rose fossero soltanto l'odiato oziorinco o le ancor più detestabili larve dell'arge pagana,  ecco arrivare la smentita: puntuale come il bel sole settembrino, si presenta sul palcoscenico Madame Cavalletta, di cui già conoscete l'esistenza per averne narrato le gesta negli anni passati.  Incurante della mia presenza e di quella della macchina fotografica, ha continuato il suo pasto vegetariano come se niente fosse. 

Riassunto delle puntate precedenti



7 commenti:

  1. Insetti & simili! Così interessanti, ma quanto fanno infuriare spesso e colentieri in orto e giardino! Bellissime foto

    RispondiElimina
  2. Insetti & simili! Così interessanti, ma quanto fanno infuriare spesso e colentieri in orto e giardino! Bellissime foto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Isa. E' vero, gli insetti sono interessanti da guardare (anche se le cavallette mi fanno un po' paura), ma quanti danni combinano. La settimana scorsa ho visto un bellissimo scarabeo dalla corazza verde-oro (Cetonia aurata). Ho detto a mio marito: "aspetta qui e non far rumore, vado a prendere la macchina fotografica" e lui cos'ha fatto? Ha acceso il tagliaerba a tutto gas e...addio alla foto.

      Elimina
  3. Aaaahhh!! Una volta mi se ne è impigliata una nei capelli, è stato terribile!!
    Eppure mi affascinano tantissimo...da lontano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia, anche a me fanno quell'effetto ;)

      Elimina
  4. spero non arrivino anche da me oi oi

    RispondiElimina
  5. Gunther, qui da me, ogni tanto, si fanno degli incontri davvero poco piacevoli. L'altro giorno, stavamo guardando l'ultima fioritura delle rose. Ad un tratto, accanto ad un grande vaso, molto ben mimetizzato tra i tubi dell'innaffiatore automatico, mio marito mi ha indicato un grazioso serpentello d'acqua. Non ti dico il salto che ho fatto e la pelle d'oca che mi e' venuta. Se ci penso, svengo!

    RispondiElimina