Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 4 agosto 2013

Insalata di riso rosso di Camargue e noci pecan

Una cosa apprezzabile del vivere alle nostre latitudini è la grande varietà di cibo che possiamo trovare sul mercato. Di risi, per esempio, ne possiamo acquistare di tutti i tipi: dalle pregiate varietà coltivate nel nord-Italia (Arborio, Carnaroli, Vialone Nano, etc.) a quelle provenienti dall'Asia, tra cui spiccano il Basmati e il profumato riso Jasmine, tanto per citare i più conosciuti. Tra i risi integrali, un posto di rilievo l'ha il riso rosso di Camargue, dal chicco medio-lungo e dal colore rossiccio; ottimo come consistenza e dal particolare sapore di nocciola. E' un riso buono sia servito caldo, come contorno a piatti di pesce o carne cotti in umido, sia freddo nelle insalate. A me piace anche semplicemente lessato e condito con un filo d'olio extravergine e delle erbe aromatiche fresche. 

INSALATA DI RISO ROSSO DI CAMARGUE E NOCI PECAN 

250 g di riso rosso di Camargue
2 zucchine, di medie dimensioni (270g), tagliate a dadini
100 g di fagiolini verdi, tagliati a piccoli segmenti
olio extravergine q.b.
succo di limone
un ciuffo di prezzemolo, tritato
sale, pepe appena macinato
1 scalogno, tritato finissimo
15 grosse olive verdi (La Bella della Dauna DOP), snocciolate e tagliate a pezzi
50 g di noci pecan

Lessare il riso in abbondante acqua bollente salata, seguendo i tempi di cottura scritti sulla confezione (occorreranno circa 35 minuti). Scolarlo e farlo raffreddare. Nel frattempo, far saltare in un filo d'olio, per 5 minuti, le zucchine. Dovranno essere ancora un po' consistenti. Farle raffreddare. Scottare per 3 minuti, in poca acqua bollente, leggermente salata, i fagiolini a pezzetti. Raffreddarli in acqua e ghiaccio, poi scolarli con cura. Frullare il prezzemolo tritato con due dita d'olio, un pizzico di sale e uno di pepe, fino a formare una salsa dal colore verde molto intenso. Unire un po' di succo di limone e condire il riso. Aggiungere le zucchine, i fagiolini, lo scalogno e le olive tritati, mescolando tutto con cura. Far insaporire al fresco per un'oretta. Poco prima di servire, tostare a secco, in un padellino antiaderente, le noci; poi spezzettarle grossolanamente e aggiungerle all'insalata. Servire a temperatura ambiente.


2 commenti:

  1. Ottima Eugenia, anche a me piacciono molto questi risi "diversi", li trovo gustosi e coreografici!!
    Ciaoo!!

    RispondiElimina
  2. Grazie, Silvia. Sabato ho preparato un'altra insalata di quinoa molto buona e speziata. A breve la pubblico. bacioni.

    RispondiElimina