Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 5 aprile 2013

Micro-tartellette alla mousse di robiola e salmone affumicato

Ecco la semplicissima spiegazione di come ho preparato le micro-tartellette del menu pasquale, riempite con una mousse di robiola profumata al limone e aneto, e decorate con del salmone scozzese affumicato. Sono andate a ruba! Ci vuole un po' di pazienza e gli stampini adatti, ma l'effetto scenografico ripagherà della fatica. 

MICRO-TARTELLETTE ALLA MOUSSE DI ROBIOLA E SALMONE AFFUMICATO


Ingredienti per 30 pezzi:

burro fuso q.b. per ungere gli stampi 

200 g di robiola freschissima
un ciuffo di aneto
la scorza grattugiata di un limone BIO
1 cucchiaino di olio extravergine
salmone affumicato q.b.

Preparare la mousse lavorando con le fruste elettriche la robiola e l'olio evo. Profumare il formaggio con la scorza grattugiata del limone e l'aneto tritato finissimo. Riempire con il composto una sacca da pasticceria usa e getta, munita di bocchetta spizzettata. Mettere la sacca dentro un bicchiere alto, sigillare con pellicola e conservare in frigorifero fino al momento dell'uso.
Stendere la pasta in una sfoglia sottile; con un coppapasta dai bordi dentellati ritagliare dei cerchi di diametro leggermente superiore alle impronte dei multistampi in silicone. Inserire i dischetti in ogni impronta (Ø 4cm), precedentemente imburrata. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e cuocere in forno a 170°C fino a leggera doratura. Estrarre con delicatezza i gusci e farli raffreddare sopra una gratella. Conservarli in una scatola a chiusura ermetica. Io li preparo il giorno prima.
Al momento del servizio, riempire ogni guscio con un ciuffo di mousse e un pezzetto di salmone affumicato. Si può decorare il piatto con rondelle di limone e ciuffetti di aneto.

8 commenti:

  1. Quando mi parli di robiola e salmone affumicato io mi annego. Mi piacciono da matti e pensa che nella mia dieta data da un dietologo è incluso una volta alla settimana un pò di robiola. salmone quando ce pesce di giornata omega 3 non me lo toglie nessuno.... buona fine settimana.

    RispondiElimina
  2. Troppo buoni e fanno anche un bellissimo effetto. Bravissima.

    RispondiElimina
  3. Ma che belle queste tartellette, davvero intriganti :)

    RispondiElimina
  4. Davvero una bel e chic portata da servire. Aneto e salmone e' proprio divino. Vado a leggeri le tue dosi x la tartelette che sembra davv perfetta :-)

    RispondiElimina
  5. Ecco lo sapevo... avrei dovuto prendere l'aneto stamattina invece che rimetterlo a posto nel banco del fruttivendolo, potevo prepararle per questa sera!
    Ci torno lunedì, sperando che ci sia ancora...
    Grazie cara e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Edvige, Giovanna, Antonietta, Vaty, Bruna: GRAZIE! Ragazze, è davvero un piacere leggere i vostri commenti.
      Un abbraccio e buon inizio di settimana.

      Elimina
  6. Splendide Eugenia, come sempre..... Grazie ancora per le ricetta del plum cake che mi avevi mandato tempo fa, era proprio quello che cercava la mamma. Solo una curiositá.... Ma quanti stampini per tartellette hai? Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Daniela. Sono contenta per le ricette
      dei plum cakes salati. Quanti stampini ho? Un'intera collezione, e non smetto mai di comprarne di nuovi. Questi in particolare, fortunatamente, sono riuniti in un unico stampo da 15 impronte. Mi è bastato fare due infornate ;-)

      Elimina