Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 11 dicembre 2012

Insalata di lenticchie, spinaci, barbabietola e halloumi

Questa ricca insalata rientra tra quelle portate che possono essere considerate "piatto unico". Infatti, oltre alla presenza di vegetali, legumi e semi oleosi , ci sono anche le proteine del formaggio, in questo caso l'introvabile Halloumi , miraggio per noi italiani dato che non mi risulta venga importato nella nostra nazione. Io l'ho acquistato in un supermercato inglese ed ero curiosissima di conoscerne il sapore e la consistenza, dato che lo vedevo spesso impiegato nelle ricette di Nigella Lawson o di Jamie Oliver, tanto per fare due nomi tra i più conosciuti. Devo dire che non sono stata delusa, forse perché non mi aspettavo di certo un sapore ultra-raffinato o un prodotto di nicchia; si tratta di un formaggio di origine cipriota, a base di latte ovino e caprino, abbastanza sapido senza essere marcatamente salato come il suo compagno feta. Anche la consistenza, se paragonato al feta, è molto diversa; direi che l'halloumi somiglia di più a un nostro primo sale, un po' più consistente e un po' più saporito.  Il suo pregio è quello di poter essere grigliato in padella senza vederlo sciogliersi miseramente e di apportare sapore ad una grande varietà di piatti tra cui numerose insalate. A me piace anche semplicemente dorato in padella, condito con un filo di extravergine, un peperoncino rosso fresco-tagliato a dadini e uno spruzzo di limone (Nigella insegna).

INSALATA DI LENTICCHIE, SPINACI, BARBABIETOLA E HALLOUMI


Per 4 persone

120 g di lenticchie di Castelluccio
1 barbabietola,  cotta al forno
3 cucchiai di un misto tra semi di zucca e di girasole
150 g di spinaci baby
200 g circa di halloumi
1/2 melagrana

Per la salsina di condimento:
3 cucchiai di olio extravergine
pepe nero di mulinello
il succo di 1/2 limone
il succo di 1/2 clementina
una punta di senape di Digione
sale

 Dopo aver mondato e risciacquato accuratamente le lenticchie, porle in una casseruola e versarci sopra acqua fredda sufficiente a ricoprirle per circa un centimetro. Portare ad ebollizione a fuoco medio-alto, poi abbassare la fiamma e cuocere per circa 20 minuti o finché le lenticchie saranno abbastanza tenere. Scolarle e metterle da parte a raffreddare.Tostare a secco, in un padellino antiaderente, i semi oleosi. Tagliare a fette l'halloumi, facendolo dorare in padella antiaderente, calda, pochi minuti per lato.  Sgranare la melagrana. Spellare e tagliare a pezzetti la barbabietola.
Preparare il condimento: sciogliere il sale nel succo degli agrumi; aggiungere la senape e, con l'aiuto di una frustina, montare la salsa aggiungendo a filo l'olio. Completare con una bella macinata di pepe.
In un grande piatto fondo mettere dapprima le lenticchie, condendole con un po' della salsa. Distribuirvi sopra i pezzetti di barbabietola, gli spinaci, la melagrana e i semi tostati. Decorare con le fette di halloumi. Versare sopra il resto della salsa e portare in tavola.






16 commenti:

  1. Anche se l'Hallouni, non lo conosco, la tua insalata mi piace tanto.Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giovanna, sei sempre gentilissima.

      Elimina
  2. Eu, certo che il melograno sta con tutto per il suo gusto acidula dolce...aggiungendo quel colore natalizia di rosso sul verde che adoro...il formaggio mai sentito nominare ma ho paura che una bella tomina nostrana potrebbe fare amicizia con quest'insalata diversa...un integrazione culinaria...cosa dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfettamente d'accordo, Paula. Dovro' fare anch'io degli esperimenti con formaggi piu'...domestici.
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Forse l'ho provato in Turchia...ma l'ida dell'insalata è molto buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, questa insalata e' anche un modo per rendermi gradevole la barbabietola cotta al forno, che non e' tra le mie verdure preferite. E' probabilissimo che tu abbia visto l'halloumi da quelle parti; non capisco come mai non arrivi in un paese mediterraneo come il nostro.

      Elimina
  4. L'halloumi non lo conosco e non credo che possa trovarle ma se lo trovo è una ricetta bella bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille, Antonietta. Prossimamente pubblichero' un'altra insalata coloratissima dove il formaggio e' molto piu' rintracciabile dalle nostre parti.

      Elimina
  5. ce l'ho in frigo, comperato in Slovenia insieme alla pasta fillo ed ad altre prelibatezze che qui non trovo...Grazie per questa bella ricetta, adesso so come utilizzarlo, un abbraccio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, sono sicura troverai tanti modi per utilizzarlo. Il suo sapore abbastanza neutro e la particolare consistenza ti saranno di stimolo. Un abbraccio e buon fine settimana.

      Elimina
  6. Vedo che sei stata al mitico Tesco! Bella e stuzzicante la tua insalata,degna di Ottolenghi.
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Edith, quando vado su a Londra mi faccio il giro delle sette chiese, regolare. In quel Tesco, per la verita', ci eravamo entrati solo per comprare dei fazzoletti di carta (era sera e a mio marito era venuto il raffreddore) ma come al solito non ci siamo accontentati del reparto Toiletry, eh eh eh....

      Elimina
  7. Ciao!
    Mi piace molto questa ricetta fresca e salutare e poi ho scoperto l' halloumi che non conoscevo non so se mai lo troverò qui nei paesi baschi..... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ilaria, non dispererei. Quando vado in Spagna in vacanza mi rendo conto che certi supermercati hanno molte piu' referenze dei nostri. Per esempio, trovo sempre il baking powder Royal e la salsa d'ostriche, oppure delle spezie non comuni.
      Ti abbraccio

      Elimina
  8. ...buona questa insalatina ...l'halloumi si trova al supermercato LIDL
    Antonella

    RispondiElimina
  9. Antonella, grazie dell'informazione. Sai se lo tengono regolarmente o solo in occasione di certe loro promozioni?

    RispondiElimina