Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 22 marzo 2012

Cake allo zenzero sciroppato


Dalla mia visita a Londra nel dicembre scorso ho riportato in patria alcuni souvenirs gastronomici, tra i quali non poteva mancare il tanto agognato "stem ginger in syrup", piccanti gemme di zenzero immerse in un denso sciroppo aromatico. Avevo appreso della sua esistenza un paio d'anni fa, trovandolo come ingrediente di una torta speziata in un libro di ricette di Delia Smith (pare che la signora ne vada matta), ma mai ero riuscita a reperirlo nei miei negozi di riferimento. Bene, con il magico ingrediente in mano cosa potevo inventarmi? Sono andata a ripescare una vecchia ricetta di Brian Glover pubblicata sul magazine Delicious ed ecco a voi questo dolce che, più che una torta, è un pane speziato, ottimo da gustarsi, tagliato a fette e ben imburrato, con una fumante tazza di tè.

CAKE ALLO ZENZERO SCIROPPATO

Ingredienti per uno stampo da cake

350 g di farina 00
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
3 cucchiaini colmi di zenzero in polvere
8 sfere di zenzero sciroppato
125 g di burro morbido + un extra per ungere lo stampo
100 g di zucchero di canna
225 g di Golden Syrup (in mancanza, usare del miele di castagno o millefiori)
1 uovo
75 ml di latte fresco

Imburrare e infarinare lo stampo; disporre sul fondo un rettangolo di carta forno tagliato a misura, imburrando anch'esso. Preriscaldare il forno a 160°C. Setacciare la farina con il lievito, il bicarbonato e la polvere di zenzero. Mettere da parte. Tagliare a pezzettini 4 sfere di zenzero sciroppato e aggiungerle alla farina. Affettare finemente il resto e tenerlo da parte. Far sciogliere in un pentolino il burro con lo zucchero e il Golden Syrup. Togliere dal fornello e far intiepidire (occorreranno circa 15'). Sbattere l'uovo con il latte. Mescolare lo sciroppo raffreddato agli altri ingredienti secchi, seguiti dal miscuglio di uovo e latte. Amalgamare accuratamente poi versare nello stampo. Appoggiare sulla superficie le fettine di zenzero tenute da parte, poi cuocere in forno per circa un'ora o finché il dolce si presenterà sodo al tatto e uno stecchino conficcato al centro ne uscirà asciutto. Sformare e far raffreddare su una gratella.

Annota bene: il cake si conserva per due o tre giorni ben fasciato nell'alluminio. Al momento del consumo lo si può leggermente riscaldare in forno per qualche minuto. In verità, non ho notato colossali differenze tra lo zenzero sciroppato e il normale zenzero candito che troviamo un po' dappertutto. Ovviamente il primo è più morbido, ma penso che potrebbe essere sostituito senza complessi con il secondo.

4 commenti:

  1. Mi piace il cake allo zenzero! ( sciroppato o non ;-)

    RispondiElimina
  2. A me ricorda tanto il pain d'épices alsaziano (tutto il mondo è paese...).
    Buona serata

    RispondiElimina
  3. Volevo prepararlo da me lo stem ginger.... Se lo faccio provo sto cake che dev'esser delizioso!

    RispondiElimina
  4. ciao, Terry. Io ci avevo provato a sciroppare lo zenzero

    http://labelleauberge.blogspot.it/2010/10/conserva-sciroppata-di-zenzero.html

    e il risultato non era stato male, per essere la prima volta. L'unica differenza con quello in commercio in Inghilterra, secondo me, e' che quest'ultimo e' deliziosamente morbido e non presenta fibrosita', cosa che nel mio si sentiva, non so se per colpa della materia prima o del taglio.
    Fammi sapere dei tuoi esperimenti, mi raccomando.Ciao.

    RispondiElimina