Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 31 maggio 2010

Il giardino di maggio



bocciolo di Elle - Meilland



Elle - Meilland
Charles Rennie Mackintosh - David Austin e Berolina - Meilland (bocciolo giallo)
René Goscinny - Meilland


Clematis "Rouge Cardinal"
Charles de Gaulle (Meilland 1974)
Princess de Monaco (Meilland 1982)
Collezione Meilland


Alan Titchmarsh - David Austin
Palais Royal (Meilland)
Palais Royal (Meilland)
Clair Matin - Meilland
Clair Matin - Meilland

Benjamin Britten - David Austin
Jubilee Celebration -David Austin
Maria Theresia - Tantau
Blush Noisette (Noisette 1825)

Cornus Kousa varietà "Heart Throb"

Maria Theresia - Tantau
Clematis "Pilu"

Anche quest'anno, nonostante le piogge e i lavori edili che hanno ridotto a malpartito il giardino, le rose sono fiorite copiose. Fioritura abbondantissima per le varietà Alan Titchmarsh - David Austin, Palais Royal di Meilland (fiori enormi, color rosa pallido)e Maria Theresia - Tantau (color rosa, tantissimi petali). Si conferma rosa di straordinaria bellezza la classica Elle di Meilland. Sono stupita e felice dell'abbondantissima fioritura di una rosa rossa rampicante, comprata più di vent'anni fa e sopravvissuta a numerosi trapianti, così come mi affascina un'altra rosa rosso rubino, con fiori enormi, che ha stentato ad acclimatarsi per un paio d'anni ma ora regala rose stupende, anche se in piccola quantità. Purtroppo, di molte non conosco il nome ma che importa? La loro bellezza mi ripaga di tutto.

8 commenti:

  1. Che meraviglia!!! La tua casa è stupenda e le tue rose uno spettacolo!!!
    Ma per caso sei anche tu di Como?
    ;-)

    RispondiElimina
  2. uno spettacolo di colori! complimenti, il tuo lavoro è stato premiato!

    RispondiElimina
  3. Meravigliose Eugenia, hai di che essere orgogliosa !
    Un forte abbraccione
    Mandi

    RispondiElimina
  4. Meravigliosi questi fiori !Complimenti ! Sei appassionata di rose ? Sai che mi sta venendo questa passione ?
    E' una meraviglia il lago in questo periodo ( oh dio, sempre ma a maggio in particolare)
    Sono anni che ho intenzione di visitare Villa Carlotta che è vicina alla nostra
    casetta( Acquaseria) ma non sono ancora riuscita a fare questa gita.
    Approposito di rose: quando le foglie sembrano arrugginite secondo te cosa devo fare??

    RispondiElimina
  5. @blueberry: benvenuta! Grazie dei complimenti.Abito da quasi trent'anni nel milanese, ma sono nata sul lago di Como e mi considero ancora lariana a tutti gli effetti ;)))
    @zazusa: grazie! per onestà,il risultato lo devo condividere con mio marito: è lui che zappa, mette a dimora le piante, taglia l'erba, dà il verderame. Io mi limito a scegliere le varietà botaniche, a raccogliere i fiori e a disporli nei vasi, ad innaffiare e a fotografare. Insomma, lui è il braccio e io la mente :DDD
    @Rosetta: grazie Rosetta, ricambio il tuo abbraccio.La passione per le rose, nel senso di conoscerne le varietà e andare per vivai a scoprirne di nuove, è nata da pochi anni ma mi gratifica moltissimo.
    @artemisia: :DDD grazie, carissima.
    @Aniko: ciao. Come scrivevo qui sopra, la passione mi è venuta da poco, ma ho sempre amato le rose. Nei primi anni che abitavo qui, mi sono portata dal lago alcune piante di rose ad alberello e dei bulbi di dalie appartenute a mio padre. Era un espediente un po' romantico per sentirmi ancora vicino ai miei luoghi d'origine...
    Ti consiglio di trovare il tempo di visitare Villa Carlotta; è un luogo unico, ricco di bellezze artistiche e naturali. Peccato sia ormai passato il tempo della fioritura delle azalee e degli oleandri: avresti visto un vero spettacolo della natura. Ho una cugina che abita ad Acquaseria, pensa un po'! Per quanto riguarda le malattie fungine delle rose, io faccio un trattamento preventivo (aprile)con del verderame (basta chiedere al vivaio e ti sapranno consigliare il prodotto adatto) e poi lo spruzzo ancora qualche mese dopo. Purtroppo, con le rose è una lotta continua perché vengono attaccate da tante malattie e da tanti insetti. L'anno scorso, tra oziorinco, pidocchi delle rose e arge pagana ho avuto il mio bel daffare con gli insetticidi.Ricorda che le rose non amano ricevere troppa acqua e non bagnarle mai sulle foglie (da lì nascono i problemi con i funghi).
    Se ti interessa, puoi leggere qualcosa sulle malattie più comuni delle rose a questo link:
    http://www.roseantiche.it/rose_crittogame.htm


    Un abbraccio a tutti
    eugenia

    RispondiElimina
  6. Grazie per i preziosi consigli!!
    Un abbraccio,

    RispondiElimina
  7. le rose sono generose, e impagabilmente prodighe verso chi si prende cura di loro con amore e passione.
    Eugenia, le tue rose ti dicono grazie, mostrandosi così belle da mozzare il fiato!

    Le Austin, le adoro!

    RispondiElimina