Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 10 ottobre 2016

Zuppa di finocchi e cipolle con crostoni all'emmental

Anche se si saluta sempre con un po' di tristezza la fine della bella stagione, non si può negare che pure l'autunno abbia i suoi lati positivi, a partire dai magnifici colori che assume la natura circostante. Con l'arrivo dei primi freddi, è una consolazione tornare ad assaporare il gusto delle zuppe di verdura, se poi queste sono arricchite da crostoni di formaggio filante, la beatitudine è completa.

ZUPPA DI FINOCCHI E CIPOLLE CON CROSTONI ALL'EMMENTAL

Ingredienti per 4 persone
2 cipolle dorate (200g)
2 grossi finocchi (800g), privati dei gambi
2 patate (300g)
25 g di burro
1 cucchiaio d'olio extravergine
sale
1 cucchiaio di foglioline di timo
pepe nero appena macinato
8 dl di brodo di pollo (o brodo vegetale)
30 ml di brandy stravecchio

Per i crostoni
fettine di pane tipo ciabatta o pane integrale
emmental francese

Prendere una casseruola dal fondo pesante e mettervi all'interno il burro, l'olio, il timo e le cipolle, mondate della buccia e tagliate ad anelli sottili. Far sciogliere i grassi, mescolando il tutto. Cuocere per 5 minuti abbondanti, unendo qualche granello di sale grosso che aiuterà a far uscire l'acqua di vegetazione dalle cipolle. Aggiungere i finocchi, precedentemente ben lavati e affettati sottili (conservare qualche barbina per la decorazione). Cuocere per 20 minuti, coperto e a fiamma moderata, mescolando ogni tanto, fino a quando le verdure cominceranno a dorarsi leggermente e ad attaccarsi un po' al fondo del tegame. Alzare la fiamma e sfumare con il brandy, fatto leggermente scaldare, mescolando con il cucchiaio di legno per staccare bene tutto. Unire le patate, sbucciate e fatte a minuscoli dadini. Dopo un minuto, versare il brodo bollente. Cuocere per 20 minuti, coperto e a fiamma bassa. Regolare di sale e profumare con un po' di pepe appena macinato. La zuppa dovrà avere una consistenza piuttosto densa. Versare la zuppa in piccole pirofile o piatti fondi resistenti al calore. Accendere il grill del forno alla massima potenza.
Affettare il pane e grattugiare (con la grattugia a fori grandi) l'emmental. Distribuire il formaggio sulle fettine di pane, suddividendole poi nei piatti. Far gratinare per qualche minuto, in modo da far sciogliere il formaggio. Servire bollente, guarnendo con qualche barbina di finocchio. Passare a parte il macinino del pepe.

12 commenti:

  1. Che belle e buone le zuppe. La sera per cena non mi faccio quasi mai mancare una buona zuppa calda. In estate entro in crisi, proprio perchè la sera devo organizzare qualcosa che vada meglio con le alte temperature, uno stress. Quindi per me "Viva le zuppe". Grazie Ciao Stefania
    Tra monti, mari e gravine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Stefania. Bisognerebbe fondare un club degli "amanti delle zuppe" ;-0

      Elimina
  2. ah i piatti caldini dell'atunno....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. …quanto mai raccomandabili di questi tempi. Stamattina: 2 gradi!!!
      Si passa da una estremità all'altra.

      Elimina
  3. Un ottimo modo diverso di apprezzare il finocchio, mi piace molto la ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo anni passati a snobbarlo, ho riscoperto il finocchio, vegetale eclettico e saporito.

      Elimina
  4. aspettavo l'autunno per assaporare piatti come questo !

    RispondiElimina
  5. preparo spesso la classica zuppa di cipolle, ma non ho mai provato con l'aggiunta dei finocchi...proverò sicuramente e grazie.
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Mila. Anch'io non pensavo stessero tanto bene insieme finocchio e cipolla, ma e' un matrimonio riuscito.

      Elimina
  6. Un ottima alternativa alla zuppa di cipolle

    RispondiElimina