Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 5 settembre 2016

Insalata di cetriolo e pesche nettarine con condimento allo zenzero e sesamo

Se siete alla ricerca di un antipasto leggero ma insolito, questo piatto vi sorprenderà. Si tratta di una piccola insalata a base di pesche nettarine (che io ho preferito alle pesche comuni per la loro buccia liscia) e cetriolo, lasciato con la buccia e tagliato in lunghe fettucce sottili. Il tutto condito con una frizzante vinaigrette allo zenzero e semi di sesamo tostato, che esalterà il sapore dell'insalata. Anche i più scettici dei vostri commensali si ricrederanno dopo averla assaggiata.

INSALATA DI CETRIOLO E PESCHE NETTARINE 
con condimento allo zenzero e sesamo
Ricetta creata dallo chef Eric  Bediat 
scuola "Le Cordon Bleu", Londra

Ingredienti per 4 persone
1 cetriolo (deve essere del tipo lungo olandese)
sale fino
2 pesche nettarine

Condimento
10 g di semi di sesamo
20 g di zenzero fresco
10 g di zucchero semolato
20 ml di aceto di riso

piccole foglie di prezzemolo per decorare

Lavare con cura il cetriolo; asciugarlo e tagliarlo in due longitudinalmente. Con l'aiuto di uno scavino, eliminare i semi contenuti all'interno. Tagliare ancora in due per la lunghezza le metà del cetriolo. Utilizzando una mandolina, prelevare dal cetriolo tanti nastri spessi circa 2mm. Cospargerli di sale e metterli in un colino a perdere l'acqua di vegetazione. 
Nel frattempo, prendere un padellino antiaderente e farvi tostare a secco i semi di sesamo, eseguendo l'operazione a fiamma molto bassa, scuotendo spesso il padellino e senza perderli di vista nemmeno un momento (hanno l'antipatica abitudine di rimanere bianchi fino a quando li osservi e appena ti distrai un attimo ti fanno "marameo!" e si bruciano in un nanosecondo). Toglierli quando saranno diventati dorati e farli raffreddare su un foglio di carta da cucina. Grattugiare lo zenzero, ovviamente sbucciato, dentro una ciotolina. Unire l'aceto di riso e lo zucchero, mescolando per farlo sciogliere.  Aggiungere i semi di sesamo tostati. 
Premere con delicatezza i nastri di cetriolo tra due fogli di carta da cucina per togliere l'acqua di vegetazione in eccesso. Metterli in una fondina e mescolarli con buona parte del condimento (riservarne un po' per la guarnizione).
Lavare con cura le pesche; asciugarle e, con l'aiuto di un coltello affilato, tagliarle in spicchi sottili.
Prendere un piatto da antipasto e mettere al centro alcune fettine di pesca, disponendole leggermente sovrapposte a formare un cerchio. Adagiarvi nel mezzo una matassa di fettine di cetriolo. Decorare tutto intorno con un po' del condimento tenuto da parte e qualche fogliolina di prezzemolo. Proseguire allo stesso modo per comporre gli altri piatti. Tenere i piatti  in frigo per una decina di minuti, prima di portarli in tavola.

4 commenti:

  1. Da provare!! Bellissimo antipasto Eugenia!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  2. Nutrivo qualche dubbio sulla riuscita di questo piatto ma mi son dovuta ricredere: e' buonissimo.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  3. tagliato cosi sottile è un invito a provare il cetriolo, mi piace molto il condimento si zenzero e sesamo, è una grande ricetta questa

    RispondiElimina
  4. Mi piace perchè una ricetta che invita a consumare più frutta e verdura ma in modo nuovo e gustoso

    RispondiElimina