Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 8 febbraio 2016

Pilaf di riso integrale con funghi portobello e spinaci

L'altra sera ho sperimentato questa ricetta che mi è parsa davvero buona. Sono partita da un piatto a base di riso basmati, kale e funghi portobello apparso su uno degli ultimi numeri del magazine Delicious, elaborandolo secondo il mio estro. La cosa più lunga da cuocere è il riso, per cui bisogna calcolare almeno 45 minuti, ma la consistenza finale è molto più gradevole rispetto a un basmati. Il gusto dei funghi è interessante e si combina perfettamente con il resto degli ingredienti.
Se la pietanza viene preparata per dei celiaci, oltre alla cautela di lavorare in un ambiente e con attrezzi non contaminati, si verifichi che tutti gli ingredienti a rischio abbiano il simbolo della spiga barrata, oppure siano presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia o riportino sulla confezione la scritta "senza glutine".

PILAF DI RISO INTEGRALE CON FUNGHI PORTOBELLO E SPINACINI
 
Ingredienti per 4 persone

Per il pilaf di riso integrale
225 g di riso integrale (ho usato un mix di riso Ribe lungo integrale, riso rosso integrale e riso selvatico (zizania acquatica)
25 g di burro
2 cucchiai di olio extravergine
2 grossi cipollati (65g), tritati
700 g circa di acqua bollente
sale fino

Per i funghi
500 g di funghi portobello
10 g di burro
1 cucchiaio di olio extravergine
sale
foglioline di timo
1 grosso spicchio d'aglio, tagliato in due
2 cucchiai di prezzemolo tritato
sale

e inoltre
70 g circa di spinacini baby
foglioline di basilico
parmigiano reggiano, tagliato a lamelle con il pelapatate


In un largo tegame dal fondo pesante (io ne uso uno di ghisa da 30 cm di diametro)far appassire, nel burro e nell'olio, i cipollotti. Unire il riso, mescolando per un minuto per fargli assorbire il condimento. Versarci sopra l'acqua bollente, leggermente salata. Chiudere con un coperchio; abbassare la fiamma e cuocere, senza più mescolare, per circa 40-45 minuti. Trascorso questo tempo l'acqua dovrà essere completamente evaporata e il riso dovrà presentarsi asciutto e ben sgranato. Mentre il riso cuoce, lavare velocemente sotto acqua corrente i funghi portobello. Per prepararli correttamente occorre togliere i gambi, che sono molto fibrosi; questo non significa che devono essere gettati ma si potranno aggiungere ad un brodo o a delle zuppe di verdura. Asciugare le cappelle con cura e tagliarle a fette (generalmente si consiglia di eliminare anche le lamelle sottostanti ma a me non danno fastidio e le lascio). Scaldare in un wok l'olio e il burro, profumando con lo spicchio d'aglio e le foglioline di timo. Far saltare i funghi, a fiamma vivace, per circa 7 minuti. Se producessero molta acqua, scolarla bene e far asciugare a fiamma alta. Salare con moderazione. A fine cottura, spolverare con 1 cucchiaio di prezzemolo tritato. Tenere in caldo. Quando il riso sarà pronto, aggiungere i funghi, mescolando brevemente. Unire anche gli spinacini; rimettere il coperchio e attendere un minuto per permettere alle foglie di appassire leggermente. Scoperchiare; dare una breve rimescolata e aggiungere il resto del prezzemolo e qualche fogliolina tenera di basilico. Prima di servire, cospargere il riso con una manciata di lamelle di parmigiano.

8 commenti:

  1. Invitante, gustoso e leggero: già mi piace!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  2. Grazie, Giulia.
    Questo riso mi e' piaciuto davvero tanto. Ora ho comprato un mix di riso integrale Basmati mescolato a zizzania che cuoce in poco tempo; non vedo l'ora di provarlo.
    Buona settimana a te.

    RispondiElimina
  3. Ottima idea per sistemare quella confezione di riso mix ai tre colori che staziona da un po' in dispensa!

    un abbraccio
    Viviana

    RispondiElimina
  4. Ottima idea per sistemare quella confezione di riso mix ai tre colori che staziona da un po' in dispensa!

    un abbraccio
    Viviana

    RispondiElimina
  5. Che buono il riso pilaf!! E così condito mi piace davvero tanto!
    Bella ricetta!!!

    RispondiElimina
  6. quel nome divertente mi ha incuriosito, zizzania...Vedo se la trovo da qualche parte, ottima ricetta eugenia, tu riesci sempre a stupirmi con la tua fantasia! Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  7. una ricetta molto piacevole leggera e presentata molto bene a tavola

    RispondiElimina