Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 24 febbraio 2016

Coda di rospo in stile malese

Partendo da una ricetta in un cui si usava del pollo, sono arrivata a questo piatto di pesce stufato che mi ha piacevolmente sorpresa per il gusto equilibrato, dove le spezie non prevaricano mai sul sapore complessivo e il latte di cocco, che ho aggiunto con parsimonia rispetto alla traccia originale, dona una nota dolce senza cadere nella stucchevolezza. Le piccole code di rospo che ho utilizzato sono in vendita surgelate ma nulla vieta di usare pesce fresco e di altro tipo.

CODA DI ROSPO IN STILE MALESE

Ingredienti per 2 persone
400 g di piccole code di rospo (o un trancio unico)
sale fino
uno spruzzo di succo di lime
100 g di cipolla bionda
2 grossi spicchi d'aglio
2 peperoncini rossi freschi, mediamente piccanti (25g)
1 gambo  di citronella (lemongrass), privata delle prime guaine e tagliata in segmenti
12 g di zenzero fresco, grattugiato
olio d'arachide
1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
1 pezzetto di cannella
2 fiori di anice stellato
3 foglie secche di lime kaffir
200 ml di latte di cocco
200 ml di brodo di verdure
1 cucchiaino colmo di triplo concentrato di pomodoro
1 pizzico di zucchero di canna
uno spruzzo di salsa di pesce

Lavare le code di rospo e privarle della pelle nera. Asciugarle con della carta da cucina;metterle su un piatto;  salarle e cospargerle con un po' di succo di lime. Lasciarle ad insaporire per 15 minuti. Mettere nel robot da cucina la cipolla, tagliata in pezzi; l'aglio; i peperoncini (privati di semi e filamenti); lemongrass; zenzero e un paio di cucchiai di olio. Frullare fino a ridurre tutto in una pasta grossolana. Scaldare un po' di olio in un tegame dal fondo pesante. Aggiungere questa pasta e farla soffriggere a fuoco medio per 2 minuti. Unire l'anice stellato, la cannella, le foglie di lime keffir e la curcuma; soffriggere per un altro paio di minuti, quindi allungare con il latte di cocco e il brodo vegetale, stemperando bene. Mettere il coperchio e cuocere per una decina di minuti, trascorsi i quali si unirà anche il concentrato di pomodoro, amalgamandolo con cura. Proseguire la cottura, sempre coperto, per altri 5 minuti. Immergere nel profumato intingolo le code di rospo, facendole cuocere per 10 minuti circa. Completare la salsa con un pizzico di zucchero e uno spruzzo di salsa di pesce. Assaggiare e regolare di sale. Servire il pesce con un mix di riso rosso e ribe integrali  mescolati a  zizzania,  soffritto con  burro, cipollotto tritato, alloro e coperto di brodo vegetale fino a lento assorbimento.

7 commenti:

  1. molto invitante questa ricetta....da provare assolutamente.

    RispondiElimina
  2. Mi incuriosisce parecchio!

    RispondiElimina
  3. la coda di rospo è un pesce che gradisco molto, bella ricetta, originale e di classe !

    RispondiElimina
  4. Una ricetta fantastica, l'abbinamento degli ingredienti é un binomio perfetto!
    Bravissima!!!
    Un caro abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  5. Con tutti questi aromi ne immagino la bontà.
    Brava!

    RispondiElimina
  6. un modo ricco e completo per gustare la coda di rospo una gran bella idea

    RispondiElimina