Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 28 gennaio 2016

Pollo Teriyaki con noodles di riso

Da una ricetta di Nigella Lawson, leggermente modificata nelle dosi degli ingredienti e con l'aggiunta di peperoncino e cipollotto freschi, per una nota di colore e sapore in più. Con le dovute accortezze, è un piatto che può essere consumato anche dai celiaci. L'ho preparato qualche giorno fa, dopo aver visto una delle ennesime repliche della serie Nigella Kitchen e mi ha entusiasmato. I sapori sono ben bilanciati e il solito triste petto di pollo assume un gusto molto vivace. Ho preferito cuocere la pasta e la verdura non in contemporanea con il pollo (riscaldandole poi nel microonde all'ultimo minuto), anche perché i tempi per la preparazione del pranzo sono sempre serrati  e nel contempo devo fare altre mille cose, tipo badare alla mia simpaticissima nipote Beatrice. Qualcuno potrebbe chiedersi dove trovo le taccole in questo periodo; presto svelato l'arcano: le acquisto quando  sono in stagione,  le lavo e asciugo bene, poi le congelo in pacchetti da cento grammi. Al momento del bisogno, non mi resta che sbollentarle per pochi secondi in acqua bollente o, in certi casi, aggiungerle direttamente alla pietanza che sto cucinando.

POLLO TERIYAKI CON NOODLES DI RISO
Ingredienti per 4 persone
400 g di petto di pollo a fette
2 cucchiai di olio d'oliva
250 g di noodles di riso
100 g di taccole, tagliate a metà in diagonale
1/2 peperoncino rosso, mediamente piccante, tagliato a rondelle
1 cipollotto, tagliato a rondelle con parte del gambo verde 

Per la marinata
2 cucchiai di sake (vino di riso, giapponese)
5 cucchiai di Mirin  (vino dolce di riso, giapponese) 
5 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaio di zucchero di canna 
2 cucchiaini di zenzero fresco, grattugiato
2 cucchiaini di olio di sesamo
1 bel pizzico di sale

Preparare la marinata mescolando insieme tutti gli ingredienti. Tagliare il pollo a striscioline e metterlo in una ciotola. Coprirlo con la marinata e lasciarlo riposare, al fresco, per una mezz'ora.  Nel frattempo, mettere a bollire abbondante acqua, leggermente salata. Gettarvi le taccole e farle scottare per meno di un minuto. prelevarle con un ramaiolo e farle raffreddare brevemente in acqua gelata. Scolarle e tenerle da parte. Nella stessa acqua di cottura, mettere i noodles, districandoli immediatamente con un forchettone. Spegnere il fornello e lasciarli immersi nell'acqua per 6 minuti circa (molto dipende dal tipo di pasta; seguire eventualmente le indicazioni sulla confezione). Scolarli e sciacquarli sotto acqua fredda. Scolarli bene e versarli in un piatto da portata profondo. Tenere da parte.  Scaldare i due cucchiai di olio nel wok e farvi saltare il pollo per circa 15', aggiungendo man mano la marinata. Se, alla fine della cottura, foss erimasto ancora molto liquido, estrarre con il ramaiolo i pezzi di pollo e far restringere la salsa, fino a quando avrà raggiunto una consistenza sciropposa. Rimettere a questo punto il pollo nel wok; aggiungere il cipollotto e il peperoncino e dare una scaldata. Assaggiare e sistemare di sale, se occorre. Riscaldare nel microonde, per circa 45 secondi, la pasta e le taccole. Versarvi sopra il profumato intingolo e servire immediatamente.

4 commenti:

  1. sempre tentato di farlo ma mai riuscito è un gran bel piatto che si presenta molto bene

    RispondiElimina
  2. Un piatto perfettamente nelle mie corde!!
    Buon we!!

    RispondiElimina