Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 7 ottobre 2015

Crema di zucca, fagioli borlotti e funghi porcini

La crema di zucca, in casa nostra, è una delle minestre iconiche del periodo autunno-invernale. Per renderla sempre diversa basta giocare un po' con le guarnizioni (sul blog trovate tante alternative); in questo caso ho aggiunto fagioli borlotti, funghi porcini e qualche bastoncino di pancetta, reso croccante da un passaggio in padella antiaderente.

CREMA DI ZUCCA, FAGIOLI BORLOTTI E FUNGHI PORCINI

Ingredienti per 3 persone
Per la crema di zucca
55 g di porro, tritato finemente
700 g di zucca (400 g peso netto), varietà Delica
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 ciuffo di rosmarino
1 litro scarso di brodo vegetale
sale
1 vasetto di fagioli borlotti, già cotti (peso netto 220 g circa)
25 g di pancetta tesa, tagliata a bastoncini
Per i funghi
20 g di funghi porcini secchi
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 spicchio d'aglio
1 rametto di timo
sale

Ammollare i funghi secchi in una ciotola di acqua tiepida, lasciandoveli per una mezz'ora.
Lavare la zucca; privarla della scorza, dei semi e dei filamenti. Tagliare la polpa a dadini. Mettere in una pentola l'olio, il porro e il rosmarino. Far stufare per qualche minuto a fuoco dolcissimo. Quando il porro si sarà ammorbidito, aggiungere la zucca. Lasciar insaporire brevemente, poi coprire con il brodo bollente. Far riprendere il bollore; mettere il coperchio e cuocere a fiamma moderata per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo, controllare che la zucca sia diventata morbidissima; se la risposta è affermativa, eliminare il rosmarino e passare tutto al frullatore ad immersione. Sciacquare bene i fagioli dal liquido di conserva e aggiungerli alla crema di zucca, regolando di sale. Proseguire la cottura per 10 minuti. 
Versare i funghi in un colino e risciacquarli sotto un getto di acqua tiepida. In una padella, versare il cucchiaio d'olio; aggiungere lo spicchio d'aglio e il rametto di timo. Far scaldare dolcemente, poi unire i funghi ben scolati, facendoli saltare a fiamma vivace per 7 o 8 minuti (se occorre, aggiungere poca acqua bollente durante la cottura, facendola evaporare completamente alla fine). Salare. Eliminare l'aglio. Aggiungere i funghi alla crema di verdure, riservandone un po' per la decorazione finale.
In un padellino antiaderente, appena unto d'olio, far saltare per qualche minuto la pancetta fino a renderla croccante.
Versare la crema nei piatti fondi, decorando con i funghi tenuti da parte e i bastoncini di pancetta croccante.
Annota bene:  Questa sera, per variare sul tema, alla crema di zucca - resa aromatica da un pizzico di curcuma - ho aggiunto funghi porcini e mandorle a fette, leggermente tostate: slurp!                 

10 commenti:

  1. Buona buona buona! Faccio domani,grazie.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Adoro la zucca e questa crema è tanto gustosa ed invitante!!!

    RispondiElimina
  3. E anche questa versione mi piace tantissimo!!! Ottima!!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  4. Trionfo autunnale! Grazie, Amalia

    RispondiElimina
  5. zucca, porcini, pancetta.... come non fa a non piacere? Prendo nota, dato che anche qui si hanno ottime zucche. Anche io faccio spesse vellutate o zuppe o minestre di zucca, spesso speziate, per contrastare la dolcezza della zucca (soprattutto noce moscata, cardamomo, cumino ecc... ma forse il mix migliore un mix di spezie medievali tratto da un libro sulla cucina medievale: qui il link se interessa: http://tinyurl.com/nchhhc7
    a volte, se ho il forno acceso, io faccio prima arrostire la zucca in forno per concentrarne il sapore e poi la ripasso in pentola con soffritto et alia + brodo...
    .... ora voglio provare a cucinarla con la pentola a pressione, aggiungendo del bicarbonato per diminuire il ph e favorire la caramellizzazione, da questa idea: http://modernistcuisine.com/recipes/caramelized-carrot-soup-no-centrifuge-necessary/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a tutti e mille grazie per i commenti.
      Stefano, i tuoi consigli sono sempre molto interessanti. Mi piace la miscela di spezie medievale; la terro' presente per la prossima zuppa. Ieri sera, per la mia crema di zucca, visto che non avevo voglia di dannarmi l'anima per tagliare la scorza durissima, ho lavato la mia mezza zucca - ripulendola dai semi - e l'ho messa nel MO per una decina di minuti, alla massima potenza. Ho cosi' potuto sbucciarla senza fatica, mettendola poi ad insaporirsi nel solito trito di porro aromatizzato da qualche foglia di salvia. Voglio provare presto la zuppa di carote come da tuo link anche perche', avendo l'estrattore, posso metterlo al lavoro per ottenere il succo. Ti faro' sapere i risultati. Grazie!

      Elimina
  6. amo tanto la crema di zucca ma così arricchita sarà paradisiaca !!!! un abbraccio....

    RispondiElimina
  7. Fatta, spazzolata, apprezzata: una meraviglia! Grazie

    RispondiElimina