Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 11 maggio 2015

Granola natalizia ma anche no

Altra ricetta ripescata dall'archivio. La granola l'ho preparata nel periodo precedente il Natale, utilizzandone una parte per riempire dei vasetti che ho poi infiocchettato e regalato a delle amiche. E' una miscela molto buona (chiedere a mia figlia Giulia), che funziona benissimo in abbinamento allo yogurt greco per una colazione super. La ricetta, lievissimamente modificata, è di Lorraine Pascale. Ovviamente, la granola si gusta in ogni stagione e non solo nel periodo natalizio.

GRANOLA NATALIZIA

Ingredienti
125 ml di sciroppo d'acero
25 g di zucchero di canna chiaro
25 ml di olio di semi di girasole, spremuto a freddo, biologico
1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
500 g di fiocchi d'avena (io uso quelli della Quaker, in lattina)
50 g di semi di lino
50 g di semi di girasole
50 g di semi di zucca
50 g di semi di sesamo
150 g di noci pecan ( o noci)
50 g di mandorle intere, pelate (con la buccia mi danno noia)
25 g di mandorle a lamelle
75 g di cocco rapé
un pizzico di sale
1 cucchiaino di cannella in polvere
150 g di cranberries disidratati

Preriscaldare il forno a 160°C. Rivestire due placche con carta forno. Mettere in un'ampia ciotola lo sciroppo d'acero, lo zucchero, l'olio e l'estratto di vaniglia. Mescolare bene. Unire i fiocchi d'avena, i semi misti, le noci pecan, le mandorle intere e a lamelle, il cocco, il sale e la cannella in polvere. Dare una bella mescolata aiutandosi con le mani, per rivestire uniformemente tutti gli ingredienti secchi con la parte fluida. Dividere il composto nelle placche, distribuendolo uniformemente. Cuocere in forno per circa 15 minuti dando, a metà cottura, una bella mescolata e scambiando di posto le due placche. La granola dovrebbe diventare di un bel colore dorato scuro. Togliere dal forno e lasciar raffreddare completamente prima di aggiungere i cranberries. Distribuire in un grosso vaso a chiusura ermetica. Si conserva per un mese ma vi assicuro che finirà molto prima.

4 commenti:

  1. Buonissima, l'ho fatta con alcuni ingredienti diversi ed ora voglio provare la tua.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, Mariabianca, le combinazioni sono infinite: al posto dei mirtilli rossi si possono mettere uvette, datteri, albicocche e altra frutta disidratata Il difficile e' smettere di mangiarla.

      Elimina
  2. Fa anche bene,
    Sono gli ingredienti della crema budwig ( cercale in rete è buonissima )
    I semi di lino contengono omega tre ( ma andrebbero tritati poco prima di mangiarli perché altrimenti passano interi dall'intestino e non servono)
    L'avena contiene lisina ( proteine essenziali) e acidi grassi essenziali che aiutano a ridurre il colesterolo .
    Il sesamo è ottimo per il calcio
    Le noci contengono anche esse grassi buoni

    Grazie della ricetta
    Ciao !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosanna, che bella sorpresa! pensa che, un paio di anni fa, la crema budwig me la sono preparata per tutto l'inverno (era una bonta'), poi ci ho perso l'abitudine cosi' come con questa granola: da quel di', non l'ho piu' rifatta. Ora che arriva la bella stagione, mi sa che la alleggerisco un po' e ritorno a farci colazione.
      Ti abbraccio
      Fatti sentire qualche volta.

      Elimina