Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 27 novembre 2013

Frollini altoatesini ovvero: Biscotti in frac

"Ebony and ivory, live together in perfect harmony..."cantavano, piu' di trent'anni fa, Paul McCartney e Stevie Wonder. Come dar loro torto? Questi frollini al cacao convivono in perfetta armonia con la copertura al cioccolato bianco. La ricetta l'ho presa pari pari da Cristina, del blog "Coccole di dolcezza", ma avendo ancora disponibile dell'ottimo cioccolato bianco in pastiglie Felchlin (Edelweiss 36%) ho pensato di creare il contrasto bicolore. La mia amica Paula li ha definiti "Biscotti in frac": credo che il termine sia poetico ed azzeccatissimo. I frollini hanno un ottimo gusto e penso entreranno di diritto tra le mie produzioni natalizie. Grazie, Cristina.

FROLLINI ALTOATESINI 

NB tra parentesi, in colore blu, le mie varianti

Ingredienti per due teglie:
300 g di burro
200 g di zucchero a velo
85 g di albume
400 g di farina
50 g di cacao
i semi di mezzo baccello di vaniglia

Estrarre per tempo il burro e le uova dal frigorifero.
Montare con la frusta della planetaria (o con uno sbattitore casalingo) il burro a temperatura ambientale (22/24°) con lo zucchero a velo (potete farvelo da voi semplicemente frullando alla massima potenza lo zucchero semolato) ed i semi di vaniglia in modo che diventi gonfio e spumoso.
Aggiungere, sempre montando con la frusta, a filo l’albume, leggermente battuto a parte con una forchetta quel tanto che basta a renderlo fluido. A filo, significa molto lentamente: bisogna dargli il tempo di venire assorbito dall’impasto prima di aggiungerne altro.
In planetaria con la foglia (o a mano, perché lo sbattitore casalingo non regge quei quantitativi di impasto) aggiungere la farina tutta in una volta, precedentemente setacciata almeno due volte con il cacao e montare fino a totale assorbimento.
Mettere in un sac-a-poche con beccuccio piatto (non avendolo, ho usato un beccuccio a stella) e fare le forme sulla teglia.
Lasciar riposare in frigo fino a quando si sono induriti.
Cuocere in forno preriscaldato (io cuocio a 150° per mezz’ora (io, nel mio forno, li ho cotti alla medesima temperatura per 15-18 minuti) alternando le teglie, ma ogni forno è un caso a sé).
Una volta raffreddati intingerli nel cioccolato fondente (bianco) fuso.


8 commenti:

  1. Eugenia che delizia!! Sai che non ho mai fatto al frolla montata!!! Ho il timore reverenziale!! Ma ho anche una sparabiscotti quindi devo provarci assolutamente!! E questi mi sembrano un favoloso punto di partenza!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, non c'e' niente di difficile e, probabilmente, la sparabiscotti ti aiutera' nel lavoro (con la sacca da pasticceria, specie all'inizio, quando e' piena di impasto, ci vuole un po' di forza bruta per sprizzare i biscotti sulla teglia). Se ti interessano gli impasti montati, cerca sul mio blog la ricetta dei "frollini bicolore", ottimi da preparare a Natale. In quel caso il frolllino e' bianco, ricoperto con il cioccolato fondente.
      http://labelleauberge.blogspot.it/2006/04/frollini-bicolore.html

      Elimina
  2. biscotti in frac! sono bellissimi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puddin, che termine meraviglioso! Te lo prendo a prestito :)

      Elimina
  3. Dai non fare così....più di 30 anni no eh!!!!!
    Diciamo ....al massimo 30!
    Era l'anno di Treviso, trasferimento da un giorno all'altro ed avevo 16 anni + 30= 46.....e questo è!
    Ti prego, lasciamo cullare nell'illusione di non aver sbagliato i conti e fermiamo un attimo il calendario.....intanto mi avvolgo nella tua friabile dolcezza:))))))

    RispondiElimina
  4. eh eh eh...sono andata a vedermi l'anno di uscita ed era il 1982! Sembra ieri...
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. beh ti diro' che sono altoatesina DOC ma questi biscotti non li conoscevo...quindi provvedo subito ad aggiornare la mia lista...ciao katia

    RispondiElimina
  6. Ciao, Katia. Guarda, non ho chiesto ai frollini la carta d'identità ;) ma ti garantisco che puoi andare sul sicuro: sono una bontà.
    Un abbraccio

    RispondiElimina