Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 27 settembre 2013

Un'unica base per due gelati (gelato alla nocciola e gelato stracciatella)

Qualche settimana fa, ho elaborato questa formula di base bianca che, unita a pasta di nocciole e a cioccolato fuso, mi ha permesso di preparare due gelati davvero buoni. La mia platea familiare di degustatori si è mostrata pienamente soddisfatta dell'esperimento. 

GELATO ALLA NOCCIOLA E GELATO STRACCIATELLA
BASE BIANCA
1 litro di latte intero, biologico
1 lattina di latte condensato zuccherato (397 g)
2,8 g di Neutrogel
100 g di zucchero
un pizzico di sale

Scaldare 200 ml di latte e diluire con esso il latte condensato. Aggiungere lo zucchero, mescolato con la polvere di Neutrogel. Amalgamare perfettamente con il frullatore a immersione. Unire il resto del latte, freddo, e il sale. Frullare di nuovo per almeno un minuto. L'ideale sarebbe far maturare la miscela in frigo per 12 ore, ma io non ho aspettato e il risultato è stato buono lo stesso. Si ottengono circa 1.480 g di base bianca.

GELATO ALLA NOCCIOLA
Aggiungere a 750 g di base bianca, 75 g di pasta di nocciola piemonte (Decora). Frullare accuratamente e mantecare in gelatiera.

GELATO STRACCIATELLA
Mantecare in gelatiera il resto della base bianca. Poco prima di estrarre il gelato, sciogliere 100 g di cioccolato fondente al 75% di cacao. Farlo intiepidire poi aggiungerlo, lentamente e con ancora le pale in movimento, al gelato.

Annota bene: Per un

GELATO AL PISTACCHIO
Aggiungere a 750 g di base bianca85 g di pasta di pistacchi (Decora). Frullare accuratamente e mantecare in gelatiera.

14 commenti:

  1. Ma questo gelato è uno sballo!!! SAi che quando ero piccola mia madre faceva un'unica base gelato alla crema e al cioccolato... era di un buono pauroso ma non si ricorda più come faceva... quella scellerata!!! :D

    RispondiElimina
  2. a proposito... contenta che i cinnamon roll siano stati graditi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulia, ancora ricordo come fosse ieri il gelato di pesche che faceva mia nonna, in estate. Uno dei sapori che si sono incisi nella memoria e non se ne andranno mai piu'; peccato che mia mamma non ricordi le dosi anche se sospetto che mia nonna andasse un po' ad occhio :)
      Sai cosa mi e' piaciuto di piu' dei cinnamon rolls? Quel fantastico aroma di cardamomo! A presto

      Elimina
  3. Beh, mi sembra versatilissima nonchè strabuona!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, e' una base veramente indovinata e versatile: basta aggiungerci altri gusti (caffe', pistacchio, cacao, etc) e ti ritrovi un gelato sempre diverso.

      Elimina
  4. sto resistendo dal comperare la gelatiera....il risultato mi sembra ottimo Eugenia ! Buona domenica..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che valga l'investimento iniziale; una buona gelatiera ti ricompensa con tanto gusto e genuinita'. Un abbraccio

      Elimina
  5. beh così stessa base deu gelati rende il gelato più vario perchè facendo a casa a volte si rischia di essere monogusto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Carmine. Preparo le basi e le manteco una dietro l'altra, ottenendo due gusti che piacciono sempre a tutti. Considerando i bis inevitabili, si soddisfano abbondantemente sei o sette persone.

      Elimina
  6. mi piace questa idea del latte condensato per fare il gelato è decisamente da provare tanto io il gelato lo mangio sempre anche d'inverno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non bado alla stagione, quando si tratta di gelato.
      Il latte condensato dona una certa cremosita' al gelato, senza caricarlo dei grassi del tuorlo e della panna. Lo uso da almeno una decina d'anni, da quando avevo letto una ricetta di gelato alla vaniglia (con latte condensato,tuorli e panna, giustappunto) trovata su un libro di un noto ristoratore della mia zona. L'altro giorno l'ho fatto al pistacchio, aggiungendo una dose leggermente superiore (85g) di pasta di pistacchio: ottimo!
      Ora vado ad integrare la ricetta.
      Un caro saluto

      Elimina
  7. Carissima Artemisia, cos'e'? telepatia? Non sai quanto ti ho pensata in questi giorni :))
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Questa ricetta sembra fantastica! A breve la proverò. ...ho tutti gli ingredienti a casa...complimenti!

    RispondiElimina