Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 10 aprile 2013

Capretto al forno

Per la buona riuscita del piatto è essenziale una materia prima di qualità. Nel nostro caso, il capretto da latte era stato acquistato direttamente dall'allevatore.
 CAPRETTO AL FORNO 
(ricetta di nonna Laura)


mezzo capretto da latte, tagliato a pezzi
burro, olio extravergine
sale, pepe
ottimo vino bianco secco
rosmarino

La ricetta è semplicissima.
Lavare brevemente i pezzi di capretto sotto acqua corrente e asciugarli bene. Accendere il forno a 160°C. Fondere burro e olio in una casseruola; farvi colorire la carne su tutti i lati; salare; pepare; sfumare con abbondante vino bianco. Unire il rosmarino e cuocere in forno per circa 90 minuti o finché la carne sarà tenera e con un bel colore bronzeo.

7 commenti:

  1. Veramente buono. Mi piace moltissimo. Ciao.

    RispondiElimina
  2. arrivo qui un po' per caso, un po' seguendo il filo di Imma (dolciaGogo), e il tuo blog mi piace molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta, Elisabetta!
      e grazie anche a Imma per la sponsorizzazione :)

      Elimina
  3. Cucinato in maniera semplice, così riesce a preservare tutti i suoi sapori!
    La carne si scioglie in bocca, sono sicura.

    RispondiElimina
  4. Grazie, ragazze. Il capretto, carne che non consumo mai se non in occasione della Pasqua (e qualche anno ho pure saltato) mi esalta solo quando lo prepara la mia mamma. Sara' la bonta' della materia prima, sara' l'esperienza sua con gli arrosti, ma anche questo era una cosa sublime e i miei generi, in particolare, lo hanno gradito sopra ogni cosa.

    RispondiElimina
  5. Buonissima e raffinata questa ricetta! eh si, avendone la possibilità, è giusto viziarci ogni tanto con questi pezzi di carne più buoni!
    un bacione
    PS: giustissimo, poca margarina nella frolla, viene fuori più croccantina, ma non eccessivamente, e comunque leggera.

    RispondiElimina