Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 5 settembre 2012

Coda di rospo allo spumante

Una ricetta tanto semplice quanto di soddisfazione: la coda di rospo, uno dei miei pesci preferiti, viene cotta tra i vapori dello spumante e i profumi del limone e dell'alloro. Ne risulta una carne umida e saporita, leggera e adatta a chi sta' a dieta come noi.

CODA DI ROSPO ALLO SPUMANTE


Ingredienti per 2 persone
1 coda di rospo pulita e spellata
1 spicchio d'aglio
1 ciuffo di rosmarino
1 fogliolina di alloro
1 limone non trattato
1 bicchiere generoso di spumante (Derbusco Cives-Franciacorta Brut)
sale, pepe di mulinello
olio extravergine

Risciacquare il pesce sotto un getto d'acqua, cercando di eliminare tutta la pelle; asciugarlo con cura, massaggiarlo con sale e pepe. Scaldare un filo d'olio in una casseruola, aromatizzando con uno spicchio d'aglio, l'alloro e un ciuffo di rosmarino. Farvi colorire il pesce da tutte le parti; versare il vino e lasciarlo un po' sfumare. Pelare a vivo il limone poi tagliarlo a rondelle e aggiungerlo nel tegame. Coprire e cuocere, a fiamma bassa, per circa un quarto d'ora (dipende dal peso del vostro pesce. Una volta cotta, dividere la coda di rospo in due filetti, eliminando l'osso centrale; tagliarla a fette e presentarla sui piatti ricoperta con un po' del suo intingolo.


16 commenti:

  1. Abbiiamo gli stessi gusti, anche io mangio con piacere la coda di rospo e la tua ricetta te la copiero' sicuramente. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Giovanna: pensa che mio marito non la poteva sopportare e solo negli ultimi tempi sono riuscita ad "addomesticarlo" .
      Un abbraccio

      Elimina
  2. La coda di rospo è anche uno dei miei pesci preferiti!Solo che è difficile trovarla fatta bene.Questa mi sembra FAVOLOSA!!!
    Seguirò il consiglio ;)
    Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Saretta. Con gli anni (e con una sfilza di code di rospo stoppacciose alle spalle) ho imparato che questo pesce, per rimanere buono, ha bisogno di essere cotto in umido e per poco tempo. A me piace molto anche in un guazzetto di pomodoro fresco, capperi e olive.
      Bacioni

      Elimina
  3. chissà che buono! ho l'acquolina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sono contenta che questa ricetta abbia incontrato i vostri gusti.
      A presto

      Elimina
  4. Ben tornata :-)e ovviamente grazie per la ricetta.

    Giovanna S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Giovanna. E' un piacere ritrovarti.

      Elimina
  5. anche a me piace molto la coda di rospo, ha un sapore così delicato. e poi è "comoda", senza spine
    mi piace molto la tua versione così profumata, ma rispettosa del gusto del pesce.
    sempre ottime ricette qui da te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Gaia. Davvero felice ti si apiaciuta questa ricetta.
      Buona domenica

      Elimina
  6. anche a me piace molto la coda di rospo, mi segno questa ricetta sarà di sicuro gradita a tutti ! Buon we....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Chiara. La ricetta è nata un po' per caso, perché ultimamente mi ritrovo sempre un avanzo di spumante dai miei pranzi domenicali. In questo modo, ho unito l'utile al dilettevole. Abbraccio

      Elimina
  7. Coda di rospo coda con champagne, una grande ricetta per un piatto di festa
    Mi preoccupo per il mio prossimo pasto raffinato che mi divertirò i miei ospiti e che amano
    grazie
    Buon fine settimana
    Sacha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sacha! Un abbraccio e buon fine di settimana a te.
      A presto!

      Elimina
  8. Una ricetta che proporrò molto volentieri ai miei ospiti ma, se nel frattempo avro' l'occasione, mi piacerebbe preparare anche per me e mo marito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marinora. Spero davvero che vi piaccia. A presto!

      Elimina