Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 13 novembre 2011

Le ricette per i bambini di Borghetto Vara: Pere alla crema

Le immagini della recente, catastrofica alluvione avvenuta in Liguria e Alta Toscana non ci hanno lasciato indifferenti. Morte e devastazione sono, purtroppo, un triste leitmotiv della nostra Italia, bellissima terra troppo spesso colpita da calamità naturali o prodotte dalla colpevole incuria dell'uomo. Non è questo però il momento di perdersi in sterili polemiche; molto meglio rimboccarsi le maniche (come hanno fatto quegli splendidi giovani a Genova) per restituire al più presto una vita normale alle tante vittime della sciagura. Ecco perché aderisco con vero piacere all'iniziativa di Patrizia, del blog Melagranata, che ha promosso una raccolta di ricette dei blogger, ricette che verranno raccolte in un libro i cui proventi saranno destinati ad una cooperativa sociale di Borghetto Vara, la Cooperativa Gulliver, che si prende cura di anziani, disabili e bambini. Questi ultimi erano accolti in due case-famiglia, due comunità educative in cui i ragazzini, già tanto provati dalla vita, potevano trovare calore e speranza per il loro futuro. Ora queste case sono state rese pericolanti dall'alluvione, auto e pullmini per il trasporto di bimbi e disabili sono stati spazzati via dalle acque, insieme agli abiti, ai giocattoli e alle scorte di cibo.
Aiutiamo generosamente questa iniziativa, sia postando sui nostri blog le ricette adatte all'occasione, sia facendo un versamento sul conto corrente i cui estremi sono evidenziati nel banner qui sotto. Grazie a tutti.





PERE ALLA CREMA

C'è un cibo a cui ricorriamo sempre quando siamo un po' tristi e sentiamo la necessità di confortarci con qualcosa di buono. Per me si tratta di un dolce della memoria: le pere alla crema che mia madre ci preparava ogni tanto. Ricordo ancora quando, da bambina, entravo nel tinello di casa e sentivo nell'aria il profumo avvolgente della vaniglia. Su un largo piatto con i bordi azzurri stavano mollemente adagiate le succose pere, cotte nello sciroppo e avvolte da un sontuoso manto di crema alla vaniglia. Che dessert di lusso ci sembrava!


6 pere Williams mature ma sode
2 stecche di vaniglia
75 g di zucchero
150 ml di acqua
succo di limone
per la crema:
4 tuorli d'uovo
100 g di zucchero
1 cucchiaino colmo di farina
1 cucchiaino colmo di maizena
un pizzico di sale
500 ml di latte intero

In un largo tegame mettere l'acqua, lo zucchero e le stecche di vaniglia e portare a bollore. Nel frattempo, sbucciare le pere, tagliarle in quarti, asportare i semi e passarle in un po' di succo di limone per non farle annerire. Mettere le pere nello sciroppo e farle cuocere, coperte, per circa dieci minuti. Scolarle e lasciarle raffreddare su un panno assorbente. Risciacquare le stecche di vaniglia, asciugarle, tagliarle in due per il lungo ed estrarne i semini. Metterli in un pentolino con il latte; portare quasi a bollore e spegnere il fuoco. Battere, in una casseruola d'acciaio, i tuorli con lo zucchero, la farina, la maizena e il pizzico di sale. Versare sopra al composto il latte, rimettere sul fuoco e cuocere, a fiamma bassa, finché la crema velerà il cucchiaio. Aspettare qualche minuto, poi versare un poco di crema sul fondo di una capace coppa di cristallo; disporvi sopra i quarti di pera in bell'ordine e ricoprire con la rimanente crema. Lasciar raffreddare completamente, poi coprire la coppa con un foglio di pellicola e mettere in frigo fino al momento di servire.

11 commenti:

  1. Ricette che sembrano povere ma erano ricche di sapori e di significati affettivi.
    Buona serata Eugenia.
    Mandi

    RispondiElimina
  2. Si era un dessert di lusso ed è molto bello che tu lo riproponi.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Buonissimo! Una vera delizia!
    Grazie ancora per aver partecipato all'iniziativa!
    Un abbraccio
    Patrizia

    RispondiElimina
  4. E' molto bello, pieno di sapore e ricordi :-)

    RispondiElimina
  5. carissima, deliziosa ricetta :)) mi unisco a questa magnifica iniziativa e posto anche io una ricetta da dedicare ai bambini di Rocchetta Vara

    RispondiElimina
  6. Sei speciale Eu! Sei davvero speciale in tutti i sensi e mi commuovi sempre! grazie! :-*
    Buona giornata, scappo, ma tornerò con calma a rileggermi tutto tutto tutto e ad apprezzare ancora una volta te, el cose che fai, quello che hai dentro.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Carissime
    Rosetta, Mariabianca,Patrizia, arabafelice, rosa Maria, Fabi:

    grazie per i bellissimi commenti e per la sensibilita'. Un caro abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  8. piena di belle intenzioni ma anche di sapore una ricetta adatta e stagionale

    RispondiElimina
  9. E' vero, Carmine, questa e' una ricetta invernale.Infatti, il tinello di casa dei miei genitori era senza riscaldamento ed aveva la temperatura giusta per conservare le pere alla crema.
    Un abbraccio e buona domenica
    eugenia

    RispondiElimina
  10. Ho appena inserito il link diretto, sulla mia pagina Facebook "comoinpoesia/larioinpoesia".
    Bellissima iniziativa che riempie il cuore di golosissima solidarietà affettuosa : ))

    RispondiElimina
  11. @Luciana: grazie infinite, carissima Luciana. Ti abbraccio

    RispondiElimina