Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 2 novembre 2010

Sformatini di riso con i fiori e fonduta di parmigiano

Il post di Lydia mi ha provvidenzialmente ricordato di avere nei recessi della memoria del mio computer foto e ricetta di un primo piatto gradevole anche se quasi fuori tempo massimo per la stagione. La delicatezza del tortino si avvantaggia del sapido contributo della salsa al parmigiano.

per 4 porzioni
200 g di riso Carnaroli
12 fiori di zucchina
2 piccole zucchine
1/2 carota
1/2 gambo di sedano
1/2 cipolla dorata
basilico fresco
2 cucchiai di pinoli tostati
1/2 calice di vino bianco secco
brodo vegetale q.b.
burro e olio evo q.b.
grana grattugiato
sale, pepe bianco

Ridurre in minuscola dadolata la carota, il sedano, la cipolla e le zucchine. Far appassire le prime tre verdure in una noce di burro e un filo d'olio extravergine. Unire poi le zucchine, salando e pepando moderatamente. Dopo qualche minuto, aggiungere il riso, facendolo tostare brevemente. Sfumare con il vino bianco (bollente) e portare poi a cottura con il brodo vegetale, unendolo un po' per volta al risotto. Mantecare con un pezzetto di burro e una manciata di grana e profumare con un po' di basilico tritato, correggendo di sale e di pepe.Nel frattempo, lavare con delicatezza i fiori di zucchina, privandoli del gambo e del pistillo e mettendoli a sgrondare su della carta da cucina.Imburrare 4 cocottine, rivestendo ognuna con 3 fiori. Distribuire il risotto negli stampi e infornare per una decina di minuti. Sui piatti individuali versare a specchio la fonduta al parmigiano, mettere al centro gli sformatini e guarnire con i pinoli tostati.

FONDUTA AL PARMIGIANO
120 g di parmigiano reggiano grattugiato
120 g di panna fresca
30 g di latte intero
Raccogliere in un pentolino la panna, il latte e il parmigiano grattugiato. Far fondere su fiamma moderatissima fino ad ottenere una crema.

4 commenti:

  1. Eugenia, bellissimi.
    Non potevano andare assolutamente persi.
    Se avessi avuto i fiori di zucca li avrei fatti stasera stessa

    RispondiElimina
  2. una ricetta bellissima: conto di farla presto e poi ti farò sapere. Grazie!

    RispondiElimina
  3. sono sempre contenta di sapere che qualcuno apprezza!
    Il sapore del riso è molto delicato e si avvantaggia della presenza della salsa al formaggio.
    un abbraccio e a presto
    eu

    RispondiElimina