Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 22 marzo 2008

L'attesa









Uova di pasticceria, uova dipinte da piccole mani di bimbi. Tutto è pronto. La Resta, il dolce tipico di Como, sta per entrare in forno. La spiga di grano (o resta), tracciata sulla superficie, allude ai riti primaverili legati alla rinascita della natura ma anche alla Pasqua cristiana:"Se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto" (Gv 12-24). Un augurio speciale di Buona Pasqua a tutti voi!

Ricetta della RESTA (dal sito Triangolo Lariano)

Ingredienti: 300 grammi di farina bianca, 150 grammi di burro, 100 grammi di zucchero, un cucchiaio di miele, tre uova, 100 grammi di uva sultanina, 100 grammi di arancia e cedro canditi a pezzetti, la buccia di un limone, 15 grammi di lievito di birra.
Impastare il lievito, sciolto in poca acqua tiepida, con un quarto della farina bianca e lasciare lievitare per un'ora. Impastare la restante farina con lo zucchero, il miele, il burro, le uova e la buccia del limone grattugiata, unire all'impasto precedente e lasciare lievitare per un'ora.
Manipolare di nuovo l'impasto, unendo le uvette e la frutta candita, disporlo su una teglia da forno dandogli la forma di un grosso pane allungato e infilandovi per il lungo un ramoscello di ulivo. Lasciare lievitare e poi infornare a cuocere per circa 40/50 minuti a 180°C.
Ricetta lariana tradizionale della Domenica delle Palme ovvero dei riti primaverili richiamati dal segno della spiga o resta impresso sulla superficie, raccolta e pubhblicata da Franco Soldaini in"A tavola dal Lario alla Brianza", Como 1997.

3 commenti:

  1. Anche a te auguro una Serena Pasqua, con tutta la tua bella famiglia.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. anche a te cara eu... buona pasqua a tutti voi

    RispondiElimina