Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 4 luglio 2015

Insalata di quinoa con verdure e salsa di peperone giallo

Come ho già detto mille volte, in cucina, le migliori ispirazioni mi vengono da quello che vedo o assaggio qui e là. Nella fattispecie, ho mangiato qualcosa di simile, pochi giorni fa, in un ristorante della catena Exki  a Bruxelles. La quinoa cotta viene mescolata ad una minuta dadolata di verdure crude e mela verde; la cosa inedita è che l'insalata viene arricchita da una salsina al peperone giallo che ne esalta la freschezza. Fatti i debiti distinguo, questa è la mia versione, adattissima a queste giornate torride in cui si ha poca voglia di stare davanti alle fiamme dei fornelli. L'unico scotto da pagare sarà quello di avere la pazienza di tagliare tutto in piccoli pezzetti: prendete una sedia, mettetevi comodi, armatevi di coltello e tagliere e dateci dentro!

INSALATA  DI QUINOA CON DADOLATA DI VERDURE E SALSA DI PEPERONE GIALLO


Ingredienti per 4-6 persone
200 g di quinoa bionda
1 foglia di alloro
2 tronchetti di porro
400 ml di brodo vegetale
un filo di olio extravergine

250 g di fagioli di soia (edamame) surgelati
1/2 finocchio
1/4 di peperone giallo
2 piccole zucchine
1/2 mela Granny Smith
foglioline di timo e di origano freschi

Citronnette
3 cucchiai di succo di limone
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di olio di semi di canapa (sostituibile con altro olio di semi)
una generosa presa di sale fino
una macinata di pepe
un pizzico di zenzero in polvere

Salsa di peperone giallo
3/4 di peperone giallo
1/2 cipollotto di Tropea (40g)
1/2 bicchiere d'acqua
1 cucchiaino di olio di oliva
un pizzico di sale


Preparare la salsa di peperone: pulire i 3/4 di peperone giallo da semi e filamenti e tagliarlo a pezzetti. Tagliare a spicchi il cipollotto. Mettere le verdure in un recipiente di pirex (o altro materiale adatto al microonde) insieme all'acqua e a un cucchiaino di olio. Coprire e cuocere a 750W di potenza per 10 minuti. Lasciare nel forno spento per ancora 2 minuti, poi passare al mixer ad immersione. Se la salsa risultasse troppo densa, allungarla con un filo d'acqua. Per un risultato più professionale, passare la salsa al colino cinese. Aggiungere un pizzico di sale, senza esagerare, poiché lo scopo è quello di dare un tocco fresco e non sapido all'insalata di quinoa. Versare in una piccola ciotolina.
Mettere la quinoa  in un colino; lavarla accuratamente e a lungo sotto acqua corrente, strofinando i grani tra le dita per eliminare la saponina, una sostanza che le conferirebbe un sapore amaro. Scolarla molto bene. Scaldare in una padella antiaderente un filo d'olio, aromatizzato da una foglia di alloro e due tronchetti di porro; unire la quinoa e farla tostare brevemente. Coprire con il brodo bollente (o acqua), leggermente salato,  e cuocere per 15-20 minuti, fino a quando la quinoa si presenterà gonfia e con un anellino bianco a far da corona a ogni chicco. Versarla su un largo piatto e farla raffreddare, sgranandola con i rebbi di una forchetta.
Sbollentare i fagioli di soia in acqua bollente salata per 5 minuti. Scolarli e passarli sotto un getto d'acqua per raffreddarli velocemente. Adesso armarsi di pazienza, in questa ricetta ce ne vuole un bel po', e levare la pellicina ad ogni fagiolo. Mettere gli edamame in una ciotolina e irrorarli con un filo d'olio. Adesso prendere il finocchio, utilizzando la parte più tenera; lavarlo con cura; asciugarlo e tagliarlo in minuscola dadolata. Prendere le zucchine e prelevarne solo la parte verde con attaccata un po' di polpa; tagliarle nelle stesse dimensioni del finocchio. Lo stesso trattamento lo si riserverà al pezzetto di peperone giallo e e alla mela verde, tagliata con la buccia. Riunire tutte le verdure a dadini in una scodella e condirle con metà della citronnette, che si preparerà in questo modo: mettere tutti gli ingredienti in un vasetto di vetro; chiudere con il tappo e agitare con forza fino ad emulsionare la salsa. 
Assemblaggio: condire la quinoa fredda con la citronnette rimasta. Unire tutte le verdure e i fagioli di soia, mescolando con cura. Profumare con le erbe aromatiche, senza esagerare nella quantità: devono dare solo un lieve profumo, senza imporsi prepotentemente. Disporre l'insalata in un grande e profondo piatto di servizio, accompagnando con la salsa di peperone che ogni commensale doserà a piacere.

4 commenti:

  1. Deliziosa Eugenia!!
    Un' altra versione da provare e che sicuramente mi piacerà tantissimo!!
    Grazie e un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Silvia. Buona settimana!

      Elimina
  2. la quinoa è veramente versatile, annoto questa ricetta, mi sembra perfetta per questo periodo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Chiara. Anche a me piace tanto la quinoa e ne apprezzo la sua versatilità.

      Elimina