Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 18 luglio 2013

Sorbetto di fragole e rose

Anche se la stagione delle fragole è praticamente finita, curiosamente si possono ancora trovare dei frutti dal sapore pieno e fragrante. Da qualche tempo, infatti, compro della fragole provenienti dall'Alto Adige (Campo di Trens) che sono migliori di quelle acquistate a maggio. Il gusto della fragola viene esaltato dal succo del lime e l'aggiunta di una piccola dose di essenza di acqua di rose alimentare dona una sottile ed elegante nota floreale a questo sorbetto. Per rendere ancor più appetibile il dessert, ho pensato di guarnirlo con dei petali di rosa del mio giardino, canditi con un semplice passaggio nell'albume e nello zucchero. Ho preso ispirazione da questa ricetta del numero di giugno di Good Food ma, come potete vedere, ho dato un tocco personale al tutto. 



SORBETTO DI FRAGOLE E ROSE


Le dosi sono per 6 persone

Per il sorbetto:
150 g di acqua oligominerale
150 g di zucchero semolato
1/4 di baccello di vaniglia
450 g di fragole, peso netto, già private del picciolo
il succo di 1 lime
2 cucchiai di essenza di acqua di rose
1 g di Neutrogel


Preparare uno sciroppo mettendo in un pentolino l'acqua, la vaniglia e lo zucchero; portare ad ebollizione, mescolando ogni tanto per sciogliere lo zucchero. Far bollire un minuto, poi togliere dal fuoco e far raffreddare. Eliminare la vaniglia e unire il succo del lime e l'acqua di rose. Frullare le fragole, ben lavate, con il Neutrogel e lo sciroppo preparato. Versare in una caraffa e far riposare in frigo per un notte. Il giorno dopo, mixare di nuovo il preparato con il frullatore ad immersione e mantecarlo in gelatiera. Una volta pronto, mettere il sorbetto in un contenitore a chiusura ermetica e tenerlo in freezer per un'ora, prima di servirlo.

Annota bene: se non si usa il Neutrogel, il riposo di una notte in frigo è superfluo.


Per i petali di rosa canditi:
una dozzina di petali di rosa
1/2 albume
1 cucchiaino di acqua di rose
zucchero semolato

Battere brevemente l'albume fino a farlo schiumare; profumarlo con l'essenza di acqua di rose. Lavare delicatamente i petali di rosa, privati della parte gialla che sta all'attaccatura del fiore. Metterli ad asciugare su un foglio di carta da cucina poi intingerli, uno ad uno, nell'albume. Cospargerli con lo zucchero semolato, rivestendoli completamente. Metterli ad asciugare su un foglio di carta forno, lasciandoveli  per una notte.

Servizio: togliere il sorbetto dal freezer e, con l'aiuto di un dosa gelato, porzionarlo nelle coppette, decorando con i petali canditi.

11 commenti:

  1. Che bel colore invitante!

    RispondiElimina
  2. Ciao, Marzia. Questo sorbetto è proprio irresistibile; l'ho già rifatto tre volte e ne sono soddisfattissima.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una risposta cosi,e mi metto in moto anch'io.Da fare!P.S. Ti ricordi chi ha scritto l'articolo originale su Good Food?

      Elimina
    2. Ciao, Edith. Sono andata a sfogliare la rivista (giugno 2013): si tratta di un servizio tutto dedicato alle fragole scritto da Jane Hornby :)

      Elimina
  3. Ha un aspetto bellissimo, i sorbetti d'estate li mangio più volentieri del gelato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, in estate, preferisco gustarmi i sorbetti di frutta. Mi sembra anche di avere meno sensi di colpa per la linea...

      Elimina
  4. vedo che ultimamente hai pubblicato un bel po' di ricette... io sono a riposo :) Qui fragole non ce ne sono più, ma segno questa per l'anno prossimo ;)

    RispondiElimina
  5. Giulia, ciao carissima. Molte delle ricette che sto pubblicando le avevo preparate qualche mese fa, ma non avevo ancora trovato il tempo di scriverle. A meta' giugno sono andata in vacanza a Tenerife e li', sotto l'ombrellone, ho sfogliato parecchie riviste di cucina, appuntandomi le ricette che mi stuzzicavano di piu'. Una volta tornata a casa, ne ho provate un bel po' e altre attendono di essere fatte.

    Il sorbetto lo puoi fare anche con i lamponi o con i mirtilli , aromatizzando con Maraschino o acqua di fiori d'arancio.
    A presto!

    RispondiElimina
  6. ha un aspetto delizioso e come tutte le tue proposte è da fare con tranquillità, sei sempre una garanzia cara Eu...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della fiducia, Valentina e Chiara! Un abbraccio a entrambe

      Elimina