Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 15 marzo 2013

Pane alla frutta secca

Il pane che vi propongo può trovare occupazione sia in versione dolce che salata. Di sapore abbastanza neutro, infatti, si presta ottimamente ad essere servito in entrambe le varianti. A colazione, appena sfornato, è ottimo spalmato di marmellata; il giorno dopo è meraviglioso tagliato a fette, passato per qualche minuto nel tostapane e infine  cosparso di sciroppo d'acero. I suoi profumi riempiranno la casa di un gradevolissimo aroma di spezie e di panettone. In versione salata può essere utilizzato per il brunch, in abbinamento ad una crema di formaggio preparata con formaggio fresco di capra, trito di maggiorana e basilico, un cucchiaino di miele e una macinata di pepe. 

 PANE ALLA FRUTTA SECCA
(da una ricetta di Danilo Angè)

Ingredienti per 4 filoni di pane:
1 kg di farina 00
100 g di semola di grano duro
60 g di miele d'acacia
50 g di zucchero
10 g di sale
2 uova
125 g di albicocche secche, tagliate a cubetti
100 g di noci Macadamia, sgusciate e grossolanamente tritate (vanno bene anche le noci nostrane)
80 g di pistacchi, pelati e lasciati interi
80 g di pinoli
100 g di mandorle, sbucciate e grossolanamente tritate
10 g di cannella in polvere
la scorza grattugiata di 2 arance non trattate
60 g di burro
250 g di latte fresco
250 g di acqua
45 g di lievito di birra
1 uovo per spennellare il pane


Setacciare le due farine e metterle in planetaria con il miele, lo zucchero, il sale, le uova, la cannella e la scorza delle arance. Unire il burro fuso, tiepido, e poi il lievito, fatto sciogliere in 100 g della dose prevista di latte. Cominciare a mescolare con il gancio, aggiungendo gradualmente  il resto del latte e poi, poca alla volta, l'acqua, in modo da ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Aggiungere infine tutta la frutta secca, lavorando a bassa velocità per pochi minuti. Praticare nell'impasto un taglio a croce, coprire la ciotola con pellicola e porre a lievitare fino al raddoppio del volume. Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l'impasto, dividerlo in quattro pezzi (meglio pesarli per avere pani di grandezza uniforme) e formare i filoni. Disporli su due placche ricoperte di carta forno, spennellarli con l'uovo sbattuto e lasciarli lievitare per un'ora; spennellarli di nuovo con l'uovo e cuocerli in forno caldo a 170°C per circa 45 minuti.
Ovviamente si può ridurre la dose di lievito di birra, che nella ricetta d'origine era ancor più abbondante (60g), ma i tempi di lievitazione si allungheranno proporzionalmente.


 Annota bene: per ragioni di praticità, preferisco fare l'intera dose di impasto che, una volta cotto, divido in porzioni a me confacenti (calcolo come porzione mezzo filone); avvolgo in carta forno e poi in carta alluminio e congelo immediatamente. Quando mi serve, tolgo il pane dal freezer la sera prima e lo lascio scongelare a temperatura ambiente, poi gli do una leggera riscaldata in forno per risvegliarne la fragranza.

12 commenti:

  1. Mi piacciono tutti gli ingredienti ed è vero, lo vedo benissimo sia nella versione salata, sia nella versione dolce. Comunque sia, è una bontà.
    Ti auguro un felice fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Any, domenica prossima voglio proporre ai miei ospiti il pane in versione salata.Credo lo apprezzeranno anche perche' noci, mandorle, pistacchi e pinoli fanno un bel contrasto con il formaggio.

      Elimina
  2. mi piace molto quel mix di ingredienti con pistacchi e albicocche secche, visto che siamo vicino pasqua, lo vedo bene per le feste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Carmine. Pensandoci bene, e' proprio un pane ideale per la tavola di Pasqua. Un abbraccio

      Elimina
  3. Che bel miscuglio! Io e mio marito siamo matti per la frutta secca e il pane lo faciamo spesso. Questo we lo faccio cosi, speriamo che mi venga bello come il vostro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Bianca, fammi sapere se vi e' piaciuto. Un caro saluto

      Elimina
  4. Uhhh.... ma che buono che deve essere!!!! vien voglia di provarlo subito!!! Nel caso ti avviso :))

    RispondiElimina
  5. per la prima colazione al posto del pane tostato questo si che mi piacerebbe molto

    RispondiElimina
  6. Grazie, Gunther. prova a farlo, e' davvero facilissimo.

    RispondiElimina
  7. Anche io amo molto il pane alla frutta secca, il tuo sembra molto gustoso e tutto da provare!

    RispondiElimina