Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 30 luglio 2012

Scones all'uvetta


Durante il nostro ultimo breve soggiorno a Londra, nostra figlia ci ha invitati in una pasticceria di sua conoscenza e ha voluto offrirci un assaggio di un tradizionale afternoon tea inglese. La cosa che più mi è piaciuta sono stati gli scones all'uvetta, serviti caldi, accompagnati da una serie di confetture e da una ciotolina di una indimenticabile clotted cream. Tornata a casa, nonostante la dieta, non ho voluto privarmi della gioia di gustare ancora queste delizie e ieri ho sfornato un vassoietto di scones, avendo l'accortezza di servirmene di due soltanto (mio marito rimane indifferente a queste cose) e di congelare i restanti. Per la clotted cream, dopo aver letto tante e fantasiose ricette, ho preferito limitarmi a montare della panna freschissima, lentamente e fino a farle raggiungere il maggior grado di fermezza senza trasformarla in burro.

SCONES ALL'UVETTA

Dosi per 10-12 pezzi

225 g di farina autolievitante
un pizzico di sale
1/4 di cucchiaino di lievito per dolci (1 g)
50 g di burro
1 cucchiaio di zucchero di canna chiaro (a grana fine)
1 cucchiaio di uvetta sultanina (16 g)
100 ml circa di latte fresco

Accendere il forno e portarlo a 200-220°C. Setacciare la farina con il sale e il lievito dentro una ciotola. Aggiungere il burro, freddo e tagliato a dadini. Manipolare gli ingredienti fino a formare un composto sabbioso. Unire lo zucchero e l'uvetta e mescolare, aggiungendo man mano il latte fino a formare un impasto morbido. Stenderlo su un piano infarinato ad uno spessore di circa 2 cm. Tagliare dei cerchi con uno stampino dai bordi dentellati Ø 6 cm (leggermente infarinato) e disporli su una placca ricoperta di carta forno. Cuocere gli scones per circa 13-15 minuti, finché appariranno dorati e sodi. Toglierli dalla placca e farli raffreddare su una griglia. Si servono sia caldi che freddi.




10 commenti:

  1. mmm, li adoro! sono uno spuntino fantastico...

    RispondiElimina
  2. Devono essere proprio buoni, mi spiace non averli provati a Londra. Ora rimedio con la tua fantastica ricetta, Grazie.

    RispondiElimina
  3. Ciao Eugenia, accidenti quanti post mi sono persa, ho tutto un viaggio a londra da recuperare! Intanto ti dico che gli scones mi hanno sempre incuriosito ma non ho mai trovato una ricetta a riguardo, li proverò sicuramente!

    RispondiElimina
  4. che belli questi scones io voglio provarci da un sacco di tempo ma ancora non ho avuto l'occasione :)

    RispondiElimina
  5. Non li ho mai provati, devo colmare la lacuna!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Grazie, sono da provare subito Antonella

    RispondiElimina
  7. wow che scones! a me piacciono senza clotted cream da sempre, o solo con marmellata di arance o solo con confettura di fragole o addirittura nudi. Da provare. Buona serata carissima <3

    RispondiElimina
  8. Perfetti! Adoro gli scones, fatti semplici o con altre varianti ma con uvetta mai, devo provarli!

    RispondiElimina
  9. ciao, ma che bontà, ricambio la visita!

    RispondiElimina