Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 28 giugno 2012

Insalata di riso Corallo al Parmigiano Reggiano e alle verdure primaverili


Un paio di mesi fa ho scoperto in un supermercato il riso Corallo, una varietà di riso integrale dal bel colore rossiccio, piuttosto saporito e di ottima consistenza. Meditando su come impiegarlo al meglio, sono venuta alla conclusione di prepararlo in insalata, aggiungendo delle verdure croccanti che esaltassero il suo colore e condendolo con un olio delicatamente profumato alle erbe e con il re dei formaggi italiani: sua maestà il Parmigiano Reggiano.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta Cuciniamo con il Parmigiano Reggiano per aiutare l'Emilia Romagna promossa dal blog Rosemarie & Thyme.

Insalata di riso Corallo al Parmigiano Reggiano e alle verdure primaverili



Ingredienti per 2 persone

100 g di riso corallo
1 carota
250 g di asparagi
2 manciate di piselli surgelati
erbe aromatiche tritate: prezzemolo, timo, basilico, menta
olio extravergine
succo e scorza di limone
sale e pepe

Scaldare in un pentolino qualche cucchiaio di olio extravergine; versarlo sopra le erbe aromatiche riunite in una piccola scodella; aggiungere la scorza del limone grattugiata, poco sale e una bella macinata di pepe; far insaporire il tutto mentre si prepara il riso. Lessare il riso Corallo per circa 45 minuti. Scolarlo bene; passarlo sotto un getto d'acqua fredda; scolarlo di nuovo accuratamente e metterlo in una terrina. Scottare separatamente, per circa 5 minuti, i piselli e gli asparagi (tagliati a pezzetti)in acqua bollente salata. Scolarli e gettarli per qualche secondo in acqua e ghiaccio per fissarne il colore. Scolarli poi accuratamente e metterli ad asciugare su un doppio foglio di carta da cucina. Grattugiare a julienne la carota, irrorandola immediatamente con poco succo di limone per impedirne l'ossidazione. Tagliare a scagliette il Parmigiano Reggiano. Unire le verdure al riso, mescolando bene. Condire con l'olio aromatico e ancora succo di limone. Lasciar riposare al fresco l'insalata di riso per almeno un'ora, prima di guarnirla con il Parmigiano e portarla in tavola.

13 commenti:

  1. bello, colorato e fresco, perfetto per questo caldo! Grazie Eugenia, per tutto.

    un bacio

    Giuli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giuli. Trascorri un buon fine settimana!

      Elimina
  2. Il riso corallo non lo conoscevo neanche io. Ottima ricetta.Ciao.

    RispondiElimina
  3. non conoscevo questo riso, ma che bel piatto hai creato...spiace quasi mangiarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanna, Simo: grazie! anch'io non conoscevo questo riso e non so se è una variante del riso rosso di Camargue (che già avevo provato)o è la stessa varietà a cui hanno attribuito un diverso nome. In ogni caso, è molto versatile, specialmente servito freddo, in insalata.

      Elimina
  4. sempre scenografiche ed eleganti le tue preparazioni. il riso corallo nno l'ho mai assaggiato, lo prenderò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Gaia, mi fai quasi arrossire :)

      Elimina
  5. che bel riso color rubino...e poi come sempre gli accostamenti di verdure e formaggio o altro sono molto artistici...la semplicità rende buono il gusto...brava EU...abbraccio da ponente P

    RispondiElimina
  6. Maiprovato questo riso, mi piace e lo cercherò! Ottim ala tua insalata,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, Terry. Trascorri un sereno week-end!

      Elimina
  7. Eugenia grazie per la tua partecipazione alla raccolta per l'Emilia Romagna con così tante belle ricette. E sai che anche io questo riso ancora non l'ho mai incontrato:) da ora in poi perlustrerò con attenzione gli scaffali degli alimentari. Eh, eh. Ci aggiorniamo. Per me è un periodo di mille impegni e mi sento molto latitante in cucina, blog, CI. Il caldo poi mi ha dato la mazzata finale. Ahhhhhhhhhh :))

    RispondiElimina
  8. A chi lo dici, Rosy.A me questi caldi fanno l'effetto di un'anestesia; dormirei tutto il giorno,potendo. A presto con altre ricette.Ciao!

    RispondiElimina