Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 13 settembre 2011

Tagliatelle di mais primavera

La stagione dei piselli, delle zucchine in fiore e degli asparagi è ormai passata, ma scorrendo le foto scattate a maggio mi sono ricordata di questo primo leggero e gradevole, che è stato realizzato utilizzando le tagliatelle di mais, un'ottima alternativa per chi deve escludere il glutine dalla sua alimentazione. La mia è solo una considerazione personale, ma trovo che questo tipo di pasta, specialmente gli spaghetti, sia di gusto accettabilissimo e con un buon nerbo, a differenza di quella di riso che è, sempre a mio gusto, viscida. Il sugo di verdure primaverili aggiunge freschezza e croccantezza alla preparazione.



Per un sugo per 4 persone occorreranno una dozzina di asparagi, cinque piccole zucchine con ancora il fiore attaccato, scalogno e cipollotto primaverile, una manciata di piselli, olio extravergine, sale e pepe macinato al momento. Consigliata una spolverata di parmigiano grattugiato.

Scotto per due minuti i piselli in acqua bollente salata, li scolo e li metto a raffreddare in acqua e ghiaccio. Mondo gli asparagi, elimino la parte dura e fibrosa, li lavo e taglio a sottili rondelle il gambo, conservando le punte. Tolgo il pistillo ai fiori di zucchina, li lavo delicatamente e li tengo da parte. Lavo le zucchine, elimino le estremità, le taglio a rondelle. Faccio soffriggere dolcemente, in un wok, un cipollotto e un pezzetto di scalogno, entrambi tritati molto finemente, con un po' d'olio extravergine. Butto asparagi (rondelle e punte) e zucchine, faccio saltare allegramente per il tempo occorrente a cuocere le verdure mantenendole al dente. Unisco i piselli, lascio insaporire per un paio di minuti, salo. A fine cottura, unisco i fiori, divisi in quattro, facendoli appassire per pochi istanti. A parte, lesso le tagliatelle di mais al dente, le scolo e le unisco al sugo di verdure, facendo saltare il tutto brevemente e aggiungendo un po' dell'acqua di cottura della pasta. Completo con una macinata di pepe e, a parte, servo il parmigiano grattugiato.

3 commenti:

  1. @Assdunta: sono davvero contenta che apprezzi perché è un sugo che è piaciuto molto a tutti. Un'altra volta ci ho condito dei maltagliati all'uovo; buona pure quella versione.
    ciao

    RispondiElimina
  2. naturalmente volevo scrivere Assunta, SCUSAMI.

    RispondiElimina