Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 13 luglio 2010

Il polpo Paolo

Lo avevano spacciato per inglese, ma è ormai accertato che Paolo, il cefalopode dell'acquario di Oberhausen, in Germania, che non ha mai sbagliato una previsione sui risultati dei mondiali di calcio in Sudafrica, è stato pescato al largo dell'isola d'Elba. Polpo italiano a tutti gli effetti, quindi, anche se pare una magra consolazione per i tifosi di Lippi&Company. Sarà un caso, ma è da un paio di giorni che il mio rilevatore di statistiche mette ai primi posti, tra le ricette più cliccate, quella del polpo alla Galiziana. Voglia di festeggiare spagnola, raffinata vendetta tedesca o nient'affatto pio desiderio olandese?

2 commenti:

  1. Ci vedo bene anche un bel carpaccio di polpo ;)

    RispondiElimina
  2. Marina, immagino il vostro dispiacere e la voglia di fare arrosto il povero Paolo :))
    Con i tentacoli si può fare anche un buon ragù.
    NB mi sono fatta ingannare dalla bandiera e ho attribuito il secondo posto alla Germania. Pardon! Si vede che di calcio non me ne intendo

    un abbraccio
    eu

    RispondiElimina