Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 7 giugno 2009

Crostata di ciliegie




Ieri ho preparato questa crostata, modificando lievemente la dose di zucchero della frolla (40 g ) e i tempi di cottura (li ho accorciati). Poi, anziché mettere le ciliegie crude a decorazione, ho dato loro una breve scottata nel microonde (2' e 30'' alla max potenza)e le ho successivamente pennellate con il loro succo e due o tre cucchiai di marmellata di ciliegie, fatti restringere sul fuoco. Il risultato estetico è stato buono, ma il gusto della frangipane proprio non mi è piaciuto.

4 commenti:

  1. Certo che a vederla è molto bella !
    Mandi

    RispondiElimina
  2. ma che bella, è perfetta!

    RispondiElimina
  3. Spettacolare!! E ottima l'idea di "precuocere" le ciliegie, l'adotterò, grazie!

    RispondiElimina
  4. @ Rosetta: ogni tanto mi capita di non saper prevedere, dall'elenco degli ingredienti, il risultato finale. Questa sapeva troppo di marzapane,ed io non vado matta per questo sapore...
    @ Betty: devo dire che c'è voluta molta pazienza, sia a snocciolare tutter quelle ciliegie, sia a disporle ordinatamente sulla superficie.
    @ Barbara: In effetti, la passata nel MO ha ammorbidito un filino la polpa, senza pregiudicarne la compattezza. Mi sa che la prossima volta cuocerò la frolla in bianco, pennellerò il fondo con del cioccolato bianco fuso, farcirò con l'ottima crema alla vaniglia di quest'altra crostata e ricoprirò con le ciliegie.

    Grazie a tutte e a presto
    eu

    RispondiElimina